Bibbiena: investimento di 40 mila euro per venire in aiuto alle attività commerciali del territorio

Filippo Vagnoli, Assessore al Bilancio del Comune di Bibbiena

Il Comune di Bibbiena in aiuto alle piccole attività commerciali ed artigianali con un investimento di 40 mila euro. Ad annunciare l’emissione, all’inizio dell’estate, di un bando per contributi a fondo perduto per piccole attività imprenditoriali è stato lo stesso Assessore al Bilancio Filippo Vagnoli che spiega: “Si tratta di contributi per il 50% degli investimenti sostenuti fino ad un massimo di 2 mila euro per l’acquisto di macchinari di servizio, se penso ad un’azienda artigianale, oppure al rinnovo di un arredamento per un bar. Qualcosa di significativo se pensiamo alle piccole attività spesso dimenticate dai bandi nazionali o regionali indirizzati a realtà imprenditoriali più grandi. E’ proprio questo vuoto che vorremmo riempire con questa iniziativa”.
Il bando per le imprese si inserisce in un percorso virtuoso che l’Amministrazione di Bibbiena sta sostenendo da tempo in riferimento alle agevolazioni per i commercianti. Rammentiamo, in proposito, l’esenzione dalla TASI di commercianti e hotel e l’esenzione, attivata quest’anno, della COSAP, ossia il pagamento dell’occupazione del suolo pubblico temporaneo e permanente.
L’Assessore Filippo Vagnoli commenta ancora: “Da un calcolo che abbiamo fatto le suddette esenzioni porteranno, alle categorie interessate, un risparmio di 40 mila euro. Se tutti i comuni, anche nell’ottica di una politica tributaria unitaria, facessero altrettanto, i cittadini del Casentino interessati, avrebbero un risparmio complessivo di 100 mila euro. Per un valle come la nostra, ragionare anche in quest’ottica comune, potrebbe diventare strategico”.
Comunicato stampa
Bibbiena, 24 aprile 2018