Bibbiena, l’analisi del sindaco sugli ultimi contagi

Vagnoli: “I contagi sono quelli dei contesti familiari. Non molliamo negli ultimi cento metri: no alle cene di gruppo, no ai ritrovi con numero eccessivo di persone. Utilizziamo le opportunità date dalla zona gialla ma con moderazione”

A Bibbiena il numero dei contagi continua a trascinarsi negli ambiti familiari. Ieri venerdì 22 gennaio Bibbiena è stata, per la seconda volta, prima in Provincia con 9 casi.

Nella consueta diretta Facebook il Sindaco Filippo Vagnoli ha analizzato alcune dinamiche sui numeri: “Si tratta di casi familiari: quattro casi in una famiglia, tre in un’altra, gli altri due sempre in famiglia. Il covid19 continua a privilegiare percorsi familiari, diciamo. Ma come sempre preferisco fare un’analisi più attenta della situazione, partendo dai contagi delle scorse settimane, con 150 positivi in totale, dal primo gennaio. La settimana passata erano 60, questa settimana siamo sulle 45 persone, quindi un leggero calo c’è stato. Dobbiamo prenderlo come segnale positivo, ma senza abbassare la guardia. Credo che in questo momento sia ancora più importante evitare pranzi, cene di gruppo, ritrovi familiari, visto che i numeri ci stanno mettendo in guardia proprio da queste tendenze. La Toscana è ancora zona gialla quindi dobbiamo approfittare delle belle opportunità che questa condizione ci offre, ma farlo con consapevolezza ed estrema attenzione, adesso più che mai risulta essenziale una presa di coscienza maggiore e di maggiore responsabilità”.

Il Comune di Bibbiena continua ad effettuare il servizio gratuito di Spesa a domicilio. Chi ne avesse bisogno può chiamare il numero 0575-530662.

 

Ultimi Articoli

Soci, un nuovo campetto da calcio per i piccoli della Casentino Academy

E’ stato inaugurato ieri con un piccolo torneo dei più piccoli, il nuovo campetto in erba sintetica reso possibile grazie alla collaborazione tra volontariato,...

Bibbiena, le proposte della Lista di Comunità per gli anziani

Anziani: luoghi, cura e compagnia Il progressivo invecchiamento della popolazione rappresenta una sfida crescente per molte comunità, e il Casentino non fa eccezione. Secondo i...

I Tesori del Casentino: la Pentecoste in un’opera del Morandini nella Propositura di San Marco a Poppi

La Pentecoste è una festa mobile che la liturgia cristiana celebra di domenica, quarantanove giorni dopo la Pasqua, per ricordare la discesa dello Spirito...