Bibbiena, ObiettivoRipartiAMO: sono 83 le piccole imprese beneficiarie

dav

Il bando #ObiettivoRipartiaAMO, promosso dall’amministrazione di Bibbiena per dare un aiuto alle piccole imprese commerciali ed artigiane del territorio è arrivato in dirittura di arrivo.

Sono ben 83 le aziende che hanno beneficiato dei fondi messi a disposizione dell’amministrazione e entro il 31 di luglio saranno erogati.

Il bando, che all’inizio era di 70 mila euro, è stato successivamente portato a ben 77 mila euro per includere tutte le aziende aventi diritto. Alcune di loro, infatti, avendo ricevuto un pari punteggio, erano state escluse facendo riferimento all’orario della consegna delle pratiche, un metodo di graduatoria che era stato scelto appunto per le aziende che avevano ricevuto pari punteggio.

Daniele Bronchi Assessore alle Attività Produttive commenta: “Abbiamo stanziato altri 7 mila euro per accontentare tutti coloro che avevano i titoli e le carte in regola, nessuno escluso neppure coloro che avevano ottenuto un punteggio equivalente ma erano stati poi esclusi per una questione formale.  Non ci sembrava giusto che perdessero questa opportunità per una questione non sostanziale. E così abbiamo aumentato il budget. Grande soddisfazione per questo bando, per la partecipazione e per l’entusiasmo che lo ha accompagnato. Grande soddisfazione per il lavoro svolto dagli uffici e per i benefici apportati ad un’economia uscita dal lockdown. Questo bando, come detto più volte, è un moltiplicatore di economia, perché sono state premiate le attività che acquistavano bene o servizi in Casentino. Nessuno escluso è un principio che continueremo a sostenere con forza nel nostro territorio”.

Le persone che hanno beneficiato dei fondi possono trovare la graduatoria sul sito del comune www.comunedibibbiena.gov.it mettendo il numero di protocollo assegnato in momento di presentazione della domanda. Tutti gli altri possono contattare il Suap allo 0575. 530642

Ricordiamo che il bando è scaduto lo scorso 15 di Giugno, subito dopo state state stilate le graduatoria, mentre i finanziamenti verranno erogati entro il 31 luglio.  Gli stessi saranno di  massimo 1000 euro con una compartecipazione al 70% al netto di Iva.