Bibbiena, scale mobili: ultimi ritocchi e poi il collaudo

Scale mobili Bibbiena

Ultimi ritocchi alle scale mobili primi del collaudo che le porterà all’Immacolata pronte per il grande “via”.

Si stanno, infatti, completando i lavori edili di rifinitura della scala che, da Piazzale John Lennon, conduce sul giardino del Museo Archeologico del Casentino.
La messa in opera della scala è già stata effettuata, mentre rimangono appunto rifiniture edili e la messa in funzione dell’impianto elettrico. Il tutto dovrebbe essere completato in circa dieci giorni.
Nel frattempo gli uffici stanno ultimando tutte le pratiche burocratiche necessarie all’avvio del collaudo, operazione necessaria all’avvio delle scale.
Il collaudo sarà effettuato da tecnici dell’USTIF – Ufficio speciale trasporti a impianti fissi – un organo periferico del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano, dipendente dal Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici – Direzione Generale della Motorizzazione Civile. Questi uffici rilasciano il nulla osta all’entrata in servizio, ai fini della sicurezza, di molti sistemi di trasporto realizzati ex novo o in seguito a pesanti ammodernamenti, tra cui appunto, le scale mobili.
Accanto alle pratiche che preparano il collaudo – operazione che avrà una durata abbastanza lunga – gli uffici si stanno anche occupando alacremente un regolamento di utilizzo.
L’Assessore competente Matteo Caporali conferma i giorni dell’Immacolata per l’inaugurazione dell’opera che dovrebbe cambiare la vivibilità del centro storico in termini di fruibilità.

Caporali annuncia il progetto per la copertura: “Iniziamo subito a realizzare il progetto di copertura delle scale, una cosa che, come Amministrazione, abbiamo sempre avuto intenzione di fare. Purtroppo, nel primo progetto, la cosa non aveva ottenuto l’approvazione dalla Soprintendenza. Riproponiamo nuovamente il progetto, siamo fiduciosi”.

Comunicato stampa Comune di Bibbiena