Bibbiena, Servizio Civile: si inizia per l’ottava volta in 4 anni con 6 ragazze

Sei ragazze, sei giovani del territorio iniziano in questi giorni la loro esperienza nel servizio civile. Un’esperienza che segnerà in modo positivo la loro vita, ma anche il loro futuro professionale. Ne è convinto l’Assessore Filippo Vagnoli che annuncia il “via” di questa nuova esperienza sul campo. Ed è davvero il caso di dirlo poiché le sei giovani ragazze in forza al Comune di Bibbiena andranno ad aiutare anziani e diversamente abili del territorio.

Si tratta dell’ottavo progetto di Servizio Civile in quattro anni che ha visto avvicendarsi in questo ruolo di assistenza ed aiuto circa 50 giovani e per un totale di 300 mila euro erogati a loro favore.

“Non si tratta di un vero e proprio lavoro, è vero, ma questi fondi, grazie ad un’attenta progettazione, sono arrivati nelle casse comunali e quindi indirizzate a giovani che, attraverso il servizio civile, riescono ad entrare nel mondo del sociale, del volontariato ma anche della pubblica amministrazione. Per il loro futuro lavorativo questa esperienza avrà un grande valore formativo ed umano. Per quanto mi riguarda sono molto soddisfatto: ciò che fanno questi giovani è davvero importante. Il loro contributo, infatti, andrà a vantaggio di categorie fragili”, commenta l’Assessore Filippo vagnoli

Dal 2014 ad oggi l’amministrazione Bernardini è riuscita a partecipare a 8 bandi diversi e dato occupazione – anche se temporanea – a più di 50 giovani del territorio, per un totale erogato di circa 300 mila euro di investimento sugli stessi.

In questi giorni la “squadra” è composta tutta da donne. Una particolarità che non sfugge agli occhi ma che secondo Vagnoli ha anche un valore sociale importante.

Com. stampa Comune di Bibbiena