Bibbiena, un nuovo spazio per giovani con Rotary Club casentino e Moaconcept

Domenica 26 giugno alle ore 18.00, Bibbiena inaugura l’undicesima area verde dedicata ai giovani del territorio e lo fa con i colori della pace.
Dopo i lavori edili, sono iniziati i lavori di due street artist molto quotati come Andrea Crespi e Manu Invisible, che renderanno unica la struttura del campetto da basket realizzato grazie all’amministrazione, al Rotary Club Casentino e alla proficua collaborazione di Moaconcept nel piazzale John Lennon.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Per Bibbiena si tratta dell’undicesima struttura organizzata fatta a favore dei giovani e della socialità. Questo campo da basket ha però un significato in più, visto che sorge in un luogo della memoria per i bibbienesi. Qui hanno trascorso la loro adolescenza generazioni di ragazzi e ragazze. E’ per questo che abbiamo indicato questo luogo al Rotary Club casentino quando ci è stato proposto un progetto per un campo da gioco. Inoltre questa struttura completa la nostra rete di aree verdi e organizzate del comune, andando a dare una risposta a quella fascia di età che ha bisogno di luoghi belli e “parlanti” per passare le ore di socialità. Sono particolarmente soddisfatto di questo percorso e anche emozionato, avendo visto il progetto originale dedicato alla pace e al futuro”.

L’investimento complessivo fatto sul campetto da basket è di 60 mila euro: 35 mila euro provenienti da casse comunali, 25 mila euro raccolti dal Rotary Club Casentino attraverso una serie di sponsor che vengono dal territorio e anche oltre.

Il Sindaco conclude: “Il campo di santa Maria è l’undicesima area verde dedicata ai giovani; un risultato di cui andiamo fieri. Far ritrovare i giovani è un passaggio fondamentale dopo la pandemia e diventerà un aspetto strategico per la crescita delle nuove generazioni. A settembre partiranno inoltre i lavori al parco del Centro sociale di Bibbiena Stazione dove invece sorgerà un campetto da calcio per diversificare le funzioni.
Ringrazio di cuore il Rotary Casentino, MOACONCEPT, gli artisti e tutti le ditte che hanno contribuito a questa bella opera fatta di aiuto reciproco per la comunità. Ringrazio inoltre il Casentino Sport Club che gestirà il campo e il Basket Poppi per aver donato i canestri  ”.

Il Rotary Club Casentino con il suo attuale Presidente Marcello Zazzaro commenta: “ Il tema della “Pace” mai come in questi momenti è di massima attualità. In passato, nel mondo greco e romano, lo sport era ritenuto un elemento di unione e non di divisione. Da qui è nata l’idea di realizzare un nuovo campo da Volley e Basket per i nostri ragazzi. Abbiamo pensato poi di far progettare la nuova realizzazione a due artisti che hanno fatto della “Streetart”, l’Arte di Strada, una particolare forma di espressione dell’Arte moderna ovvero Andrea Crespi e Manu Invisible,  che insieme hanno unito le loro capacità e tratti distintivi come le “linee ottiche” e le grandi scritte di impatto visivo, per una reinterpretazione artistica della bandiera della Pace, dove linee e colori si armonizzano con il campo da Volley e quello da Basket, attraverso una nuova forma di “sperimentazione creativa”.

Il campo da Basket di Santa Maria si chiamerà “Imagine” in onore a John Lennon a cui è dedicato l’ampio piazzale dove lo stesso sorge e in onore a tutti coloro che nel mondo sono portatori di pace, in un momento storico che ci chiama tutti a dover portare avanti questo valore fondamentale.

Zazzaro conclude: “Imagine all the people livin’ life in peace …”, immagina tutta la gente che vive la vita in pace. Imagine è forse la canzone più conosciuta ed amata di John Lennon, un brano che nel tempo è diventato un vero e proprio inno di speranza. Pubblicata cinquant’anni fa, in un periodo storico segnato dal conflitto in Vietnam, dalla guerra fredda e da molti altri tragici scontri nel mondo, è divenuto un inno alla pace e alla fratellanza tra gli esseri umani nella speranza per un mondo migliore e per un futuro migliore. E questo noi ci auguriamo per un domani di Pace”.

Matteo Tugliani Presidente di Moaconcept noto sneaker brand italiano, commenta: “Siamo stati contattati circa un anno fa dall’amministrazione comunale ed dal Rotary Club Casentino che hanno chiesto a Moaconcept di occuparsi della curatela artistica e la fattibilità della riqualificazione del campo di piazzale John Lennon. Come fondatore e presidente del brand italiano è stato un piacere da aretino di nascita rispondere con entusiasmo e passione alla riqualificazione ambientale e sociale del campo, contattando ed ingaggiando due artisti impegnati socialmente  come Andrea crespi e Manu Invisible con i quali abbiamo svolto altre operazioni analoghe e siamo accumunati da valori umani profondi e l’impegno sociale. Ho proposto l’unione di due artisti con stili diversi nella medesima opera per dare un senso di inclusione e rispetto delle diversità ed abbiamo proposto la parola pace in un piazzale intitolato ad un artista che ha inspirato generazioni .
Il nostro brand nel 2023 compie 10 anni e crede nel profitto responsabile e condiviso per questo abbiamo deciso di diventare benefit company e sostenere, curare , incentivare attività rigenerative per la società, le persone e l’ambiente . Questa la nostra mission aziendale”.

Ultimi Articoli

I Carabinieri di Bibbiena arrestano un pregiudicato per reati di furto in appartamento

Nel tardo pomeriggio di ieri, al termine di un prolungato servizio di osservazione avvenuto nel territorio di Castelfranco Piandiscò (AR), militari della Compagnia di...

Poppi, Simone Guadagnoli eletto Presidente del Consiglio, Daniele Ghelli capogruppo

Lorenzoni: “Persone affidabili e con grandi valori, ognuno nel suo ruolo faranno grandi cose per il bene della comunità”  Nella prima seduta del consiglio comunale...

Al via un nuovo percorso di Pronto Soccorso pediatrico all’Ospedale del Casentino

BIBBIENA - Un nuovo percorso di Pronto Soccorso pediatrico all’Ospedale del Casentino, è questa la soluzione che verrà adottata a partire da sabato 22...