Bibbiena, un nuovo spazio per giovani con Rotary Club casentino e Moaconcept

Domenica 26 giugno alle ore 18.00, Bibbiena inaugura l’undicesima area verde dedicata ai giovani del territorio e lo fa con i colori della pace.
Dopo i lavori edili, sono iniziati i lavori di due street artist molto quotati come Andrea Crespi e Manu Invisible, che renderanno unica la struttura del campetto da basket realizzato grazie all’amministrazione, al Rotary Club Casentino e alla proficua collaborazione di Moaconcept nel piazzale John Lennon.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Per Bibbiena si tratta dell’undicesima struttura organizzata fatta a favore dei giovani e della socialità. Questo campo da basket ha però un significato in più, visto che sorge in un luogo della memoria per i bibbienesi. Qui hanno trascorso la loro adolescenza generazioni di ragazzi e ragazze. E’ per questo che abbiamo indicato questo luogo al Rotary Club casentino quando ci è stato proposto un progetto per un campo da gioco. Inoltre questa struttura completa la nostra rete di aree verdi e organizzate del comune, andando a dare una risposta a quella fascia di età che ha bisogno di luoghi belli e “parlanti” per passare le ore di socialità. Sono particolarmente soddisfatto di questo percorso e anche emozionato, avendo visto il progetto originale dedicato alla pace e al futuro”.

L’investimento complessivo fatto sul campetto da basket è di 60 mila euro: 35 mila euro provenienti da casse comunali, 25 mila euro raccolti dal Rotary Club Casentino attraverso una serie di sponsor che vengono dal territorio e anche oltre.

Il Sindaco conclude: “Il campo di santa Maria è l’undicesima area verde dedicata ai giovani; un risultato di cui andiamo fieri. Far ritrovare i giovani è un passaggio fondamentale dopo la pandemia e diventerà un aspetto strategico per la crescita delle nuove generazioni. A settembre partiranno inoltre i lavori al parco del Centro sociale di Bibbiena Stazione dove invece sorgerà un campetto da calcio per diversificare le funzioni.
Ringrazio di cuore il Rotary Casentino, MOACONCEPT, gli artisti e tutti le ditte che hanno contribuito a questa bella opera fatta di aiuto reciproco per la comunità. Ringrazio inoltre il Casentino Sport Club che gestirà il campo e il Basket Poppi per aver donato i canestri  ”.

Il Rotary Club Casentino con il suo attuale Presidente Marcello Zazzaro commenta: “ Il tema della “Pace” mai come in questi momenti è di massima attualità. In passato, nel mondo greco e romano, lo sport era ritenuto un elemento di unione e non di divisione. Da qui è nata l’idea di realizzare un nuovo campo da Volley e Basket per i nostri ragazzi. Abbiamo pensato poi di far progettare la nuova realizzazione a due artisti che hanno fatto della “Streetart”, l’Arte di Strada, una particolare forma di espressione dell’Arte moderna ovvero Andrea Crespi e Manu Invisible,  che insieme hanno unito le loro capacità e tratti distintivi come le “linee ottiche” e le grandi scritte di impatto visivo, per una reinterpretazione artistica della bandiera della Pace, dove linee e colori si armonizzano con il campo da Volley e quello da Basket, attraverso una nuova forma di “sperimentazione creativa”.

Il campo da Basket di Santa Maria si chiamerà “Imagine” in onore a John Lennon a cui è dedicato l’ampio piazzale dove lo stesso sorge e in onore a tutti coloro che nel mondo sono portatori di pace, in un momento storico che ci chiama tutti a dover portare avanti questo valore fondamentale.

Zazzaro conclude: “Imagine all the people livin’ life in peace …”, immagina tutta la gente che vive la vita in pace. Imagine è forse la canzone più conosciuta ed amata di John Lennon, un brano che nel tempo è diventato un vero e proprio inno di speranza. Pubblicata cinquant’anni fa, in un periodo storico segnato dal conflitto in Vietnam, dalla guerra fredda e da molti altri tragici scontri nel mondo, è divenuto un inno alla pace e alla fratellanza tra gli esseri umani nella speranza per un mondo migliore e per un futuro migliore. E questo noi ci auguriamo per un domani di Pace”.

Matteo Tugliani Presidente di Moaconcept noto sneaker brand italiano, commenta: “Siamo stati contattati circa un anno fa dall’amministrazione comunale ed dal Rotary Club Casentino che hanno chiesto a Moaconcept di occuparsi della curatela artistica e la fattibilità della riqualificazione del campo di piazzale John Lennon. Come fondatore e presidente del brand italiano è stato un piacere da aretino di nascita rispondere con entusiasmo e passione alla riqualificazione ambientale e sociale del campo, contattando ed ingaggiando due artisti impegnati socialmente  come Andrea crespi e Manu Invisible con i quali abbiamo svolto altre operazioni analoghe e siamo accumunati da valori umani profondi e l’impegno sociale. Ho proposto l’unione di due artisti con stili diversi nella medesima opera per dare un senso di inclusione e rispetto delle diversità ed abbiamo proposto la parola pace in un piazzale intitolato ad un artista che ha inspirato generazioni .
Il nostro brand nel 2023 compie 10 anni e crede nel profitto responsabile e condiviso per questo abbiamo deciso di diventare benefit company e sostenere, curare , incentivare attività rigenerative per la società, le persone e l’ambiente . Questa la nostra mission aziendale”.

Ultimi Articoli

Voci dal Casentino: “Martedì d’autore”… incontri letterari in una cornice perfetta

L’Associazione culturale “La cornucopia” e nella fattispecie il presidente Giulio Locatelli, scrittore e poeta subbianese, ha istituito per più martedì estivi, degli incontri riguardanti...

Bibbiena, tutto pronto per l’inaugurazione dell’Imagine Camp di Santa Maria

Gli street Artist Andrea Crespi e Manu Invisible hanno completato il lavoro sulla pace nel campo da basket di Piazzale John Lennon che sarà...

Oltre 2 milioni di euro per la rigenerazione culturale, sociale ed economica di Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo

Unici territori della vallata ad aver vinto il bando ministeriale.  Uno straordinario risultato per Chiusi della Verna e Ortignano Raggiolo, i due comuni casentinesi accomunati...