Biennale Europea d’Arte Fabbrile a Stia: l’alto Casentino capitale del mondo del ferro battuto

Sarà inaugurata a Stia (AR) giovedì 31 agosto la XXII edizione della Biennale Europea d’Arte Fabbrile, rassegna dell’artigianato del ferro battuto, organizzata dal Comune di Pratovecchio Stia e dall’Associazione Autonoma per la Biennale d’Arte Fabbrile.

Alla cerimonia di inaugurazione (ore 10.30 piazza Tanucci) interverranno la Sen. Donella Mattesini, l’On. Marco Donati, l’Assessore della Regione Toscana Vincenzo Ceccarelli ed il Presidente del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Luca Santini. A fare gli onori di casa il Sindaco di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri e la Presidente del comitato organizzatore Maria Gemma Bendoni.

Con oltre 40 espositori e oltre 200 fabbri, la manifestazione si conferma il più importante appuntamento del settore a livello europeo, offrendo uno straordinario momento di confronto ad artigiani di tutto il mondo che continuano a mantenere salda la tradizione del ferro battuto.
Quattro giorni tra artigianato, arte e design per offrire ad un pubblico sempre più numeroso e qualificato una panoramica ampia e variegata della produzione fabbrile, tra tradizione ed innovazione.
Giunta alla XXII edizione, la Biennale è stata capace, in oltre 40 anni di storia, di rinnovarsi e soprattutto di affacciarsi sul panorama europeo con competenza, originalità ed eleganza, offrendo sempre novità e momenti spettacolari. Dal Concorso Internazionale di Disegno al Campionato del Mondo di Forgiatura, dal 1° Concorso Internazionale di Scultura, novità dell’edizione 2017, fino alla mostra allestita all’interno dello Storico Lanificio di Stia.
Una manifestazione che negli ultimi anni ha allargato il proprio orizzonte temporale ben oltre la durata dell’evento espositivo e della sua periodicità biennale, operando con attività di formazione costante durante tutto l’anno. A tale riguardo la Biennale partecipa al progetto Erasmus + finalizzato alla creazione dell’European Iron Academy (EIA), agenzia europea che si occuperà di definire e formare le competenze professionali nel settore della lavorazione dei metalli.
LA MOSTRA
Nata nel 1976 con l’intento di recuperare una forma di artigianato antichissima, la mostra ha acquisito un grado di specializzazione sempre maggiore fino a divenire uno dei maggiori appuntamenti del settore a livello europeo. All’interno dello Storico Lanificio di Stia, mirabile esempio di archeologia industriale, 40 stand rappresentano una vetrina della pura tradizione, della ricerca e delle nuove tendenze finalizzate ad inserire questa forma di artigianato e d’arte nel mondo economico.

IL CAMPIONATO DEL MONDO DI FORGIATURA
Dodici forge accese da mattina a notte, dodici incudini sulle quali i martelli plasmano il ferro incandescente, guidati dalle mani esperte di maestri fabbri provenienti da tutto il mondo.
Un momento di competizione ma ancor più un’occasione di concreto e amichevole confronto di tecniche, stili e culture. Nelle tre ore a disposizione, i fabbri in gara per la conquista del titolo iridato, individuale e a squadre, dovranno realizzare opere su un tema assegnato che, per l’edizione 2017, è Sogni.
I lavori eseguiti saranno giudicati da una giuria internazionale presieduta da Eugenio Giani, Presidente del Consiglio regionale della Toscana e composta da autorevoli esperti del settore quali Rossana Molinatti, Delyth Done (UK), Joseph Hofmarcher (A), Sergiy Polubotko (UA), Paul Dekker (B) e Terrence Clark (UK).

IL CONCORSO INTERNAZIONALE DI DISEGNO E PROGETTAZIONE
Il Concorso Internazionale di Progettazione e Disegno “Pier Luigi Della Bordella” si inserisce nel percorso di “evoluzione” della Biennale legato all’utilizzo del ferro in architettura e design.
I concorrenti si confronteranno nella progettazione di oggetti legati all’arredo urbano che successivamente saranno realizzati ed inseriti all’interno del paese. Il tema del concorso 2017 è il Lampione per l’illuminazione pubblica.

IL 1° CONCORSO INTERNAZIONALE DI SCULTURA
Novità dell’edizione 2017 è il 1° Concorso Internazionale di Scultura promosso dal Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi e dedicato al tema delle Geometrie naturali.
Un percorso di sculture inserite nella splendida cornice di piazza Tanucci che per l’occasione diventa un salotto ed uno spazio espositivo dove le opere segnano intensamente il contesto in cui sono inserite.
PROGRAMMA

GIOVEDÌ 31 AGOSTO
9.30 – Piazza Mazzini Apertura iscrizioni al Campionato del Mondo di Forgiatura e al Concorso Internazionale di Progettazione e Disegno “Pier Luigi della Bordella”
10.30 – Piazza Tanucci Inaugurazione della XXII edizione della Biennale d’Arte Fabbrile
11.30 – Piazza Tanucci 1° Concorso Internazionale di Scultura e visita degli stand espositivi
18.00 – Piazza Mazzini Inizio del Campionato del Mondo di Forgiatura

VENERDÌ 1 SETTEMBRE
8.00 – 24.00 – Piazza Mazzini Campionato del Mondo di Forgiatura
8.00 – 20.00 – Palagio Fiorentino Concorso Internazionale di Progettazione e Disegno “Pier Luigi della Bordella”
9.00 – 24.00 – Lanificio Apertura stand espositivi
9.00 – 24.00 – Piazza Tanucci 1° Concorso Internazionale di Scultura

SABATO 2 SETTEMBRE
8.00 – 24.00 – Piazza Mazzini Campionato del Mondo di Forgiatura
8.00- 20.00 – Palagio Fiorentino Concorso Internazionale di Progettazione e Disegno “Pier Luigi della Bordella”
9.00 – 24.00 – Lanificio Apertura stand espositivi
9.00 -24.00 – Piazza Tanucci 1° Concorso Internazionale di Scultura

DOMENICA 3 SETTEMBRE
9.00 -21.00 – Lanificio Apertura stand espositivi
9.00 -23.00 – Piazza Tanucci 1° Concorso Internazionale di Scultura
10.00 – Piazza Mazzini Dimostrazione di forgiatura dei maestri fabbri provenienti dai paesi del “Ring Europeo Città del del Ferro”
17.30 – Piazza Tanucci Cerimonia di premiazione

CONFERENZE
Salone Lombard – Lanificio
GIOVEDÌ 31 AGOSTO
ore 17.30 presentazione del libro di Antonello Rizzo “Progetti di forgiatura (lezioni pratiche di Maestri Europei)”

VENERDÌ 1 SETTEMBRE
ore 8.45 “L’uso del ferro in architettura: dall’arredo urbano al design”
ore 16.30 Gösta Gablick (Germania) “Casting of bronce”
ore 17. 30 Delyth Done (Inghilterra)“Intention and Practice”

SABATO 2 SETTEMBRE
ore 10.30 Sergey Polubotko (Ucraina) “Ivano-Frankivsk (Ukraine) • 30 years of blacksmith’s revival”
ore 11.30 Vasyl Gudyma (Ucraina) “Monument to the great blacksmiths of Europe”
ore 16.00 Paul Dekker (Belgio) “Ergonomics in manual blacksmithing”
ore 17.30 Joseph Hofmarcher architetto (Austria) “Material • Form • Effect”

XXII BIENNALE EUROPEA D’ARTE FABBRILE
Comune di Pratovecchio Stia – Associazione Autonoma per la Biennale d’Arte Fabbrile

Con il patrocinio di
Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
Regione Toscana
Provincia di Arezzo
Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna
Camera di Commercio di Arezzo
CNA Arezzo, Confartigianato Imprese Arezzo, Confersercenti Arezzo, Confcommercio Arezzo
INFORMAZIONI
Associazione Autonoma Biennale Arte Fabbrile tel. 366/3052558 fax 0575/503890
mail: info@biennaleartefabbrile.it web: www.biennaleartefabbrile.it https://www.facebook.com/ferro.stia/