Borgo alla Collina: un viaggio attraverso le affascinanti edizioni della Divina Commedia

Piero Scapecchi

Dante e la Divina Commedia. Un personaggio e un’opera che non finiranno mai di stupirci. Le tante edizioni del famoso capolavoro dantesco vengono oggi studiate e ripercorse nelle loro più affascinanti sfaccettature. E questo sarà il tema della conferenza “La Divina Commedia col commento del Landino” promossa dall’Accademia casentinese, in programma domenica 1 ottobre alle 10.45 presso il consueto luogo che l’accademia dedica alle manifestazioni: il Castello di Borgo alla Collina. Il relatore, Piero Scapecchi, bibliotecario del Ministero per i beni e le attività culturali presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e autore di numerosi cataloghi di incunaboli come quello della Biblioteca Rilliana e del Monastero di Camaldoli, accompagnerà il pubblico nei meandri di alcune edizioni speciali, ripercorrendone la storia, le peculiarità artistiche e linguistiche; nonché quelle tipografiche.
A fargli compagnia, sullo sfondo della sala riservata alla conferenza, saranno esposti i dipinti di Piera Biondi dell’Associazione Artisti Casentinesi.