C. Focognano, BUONI SPESA e PACCHI ALIMENTARI: un sostegno importante per famiglie e commercianti

L’amministrazione del comune di Castel Focognano mette a disposizione delle famiglie che si trovano in difficoltà, a causa degli effetti economico-sociali derivanti dall’emergenza da Covid-19, buoni spesa e/o pacchi alimentari. Per ottenere i buoni spesa occorre compilare il modulo di richiesta e autocertificare la situazione di difficoltà. Il modulo  è scaricabile dal sito del comune di Castel Focognano

https://www.comune.castel-focognano.ar.it oppure è disponibile il cartaceo presso la postazione sita al primo piano, nelle scale di accesso al palazzo comunale, in piazza Mazzini a Rassina.
La riconsegna del modulo compilato dovrà essere fatta tramite mail, all’indirizzo: castelfocognano@casentino.toscana.it in alternativa, per chi non potesse farlo, anche depositandola nella cassetta posta al primo piano del palazzo comunale, in Piazza Mazzini a Rassina.

Le persone che hanno bisogno di aiuto nella compilazione dei moduli o hanno necessità di informazioni aggiuntive possono  chiamare i seguenti numeri:
 Comune di Castel Focognano: 05755154307 – 05755154316 – 057551541
 Assistente Sociale 3357570100,
 0575 5071 centralino dell’Unione dei Comuni , dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 18.00.
Una volta effettuata la valutazione, verrà data informazione ai richiedenti per il ritiro dei buoni spesa, che potranno essere utilizzati negli esercizi commerciali che vendono beni di prima necessità e che si sono resi disponibili rispondendo all’avviso pubblicato dal Comune, i cui elenchi  sono pubblicati nel sito del Comune e dell’Unione dei Comuni.
La spesa dovrà essere effettuata nel Comune di Castel Focognano.

Il sindaco Lorenzo Remo Ricci: “L’Amministrazione vuole essere vicina alle persone in difficoltà e sostenere, allo stesso tempo, i commercianti del nostro territorio comunale anch’essi duramente colpiti dalla situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Una misura di solidarietà, fondamentale in questo difficile momento”.
Ufficio Stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino