Carlo Toni a proposito di Poppi e turismo

«La Regione Toscana in base alla L.R. n. 86 – 2016/2018 – informazione e accoglienza turistica – ha stabilito che si costituissero gli A.T.O. (Ambiti Territoriali Ottimali) del turismo
suddividendo la regione in 28 aree omogenee. Dal 2022 il Comune di POPPI è CAPOFILA dell’Ambito Casentinese turistico che raggruppa tutti i Comuni della vallata ad esclusione del
Comune di Capolona. Gli Ambiti  hanno il compito di creare proposte turistiche, mentre la promozione turistica rimane in capo alla Regione tramite un soggetto operativo che si chiama “TOSCANA PROMOZIONE TURISTICA”. I dati ufficiali delle presenze turistiche (una presenza significa un pernottamento/persona) ci dicono che nel 2021 in Casentino ne abbiamo avute 159.605 e nel 2022 191.923 con un incremento quindi di circa il 20% e i dati del 2023 non ancora completamente disponibili prevedono un ulteriore incremento del 5% (dati I.R.P.E.T. -Istituto Regionale Programmazione Economica Toscana). Indubbiamente un buon risultato ma possiamo anzi dobbiamo ancora crescere per un interesse collettivo.
Per i risultati raggiunti insieme, per l’impegno profuso, per la collaborazione e le sinergie attivate è doveroso ringraziare le categorie economiche, le varie associazioni, i mezzi di informazione, i privati Cittadini, e tutti coloro che hanno a cuore il nostro territorio ai quali si aggiungono le pubbliche istituzioni, le Amministrazioni locali poi rappresentate nell’Ambito Turistico del Casentino, il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna e chiedo scusa se mi sono dimenticato di qualcuno. Il concetto di base è il lavoro comune attraverso una organizzazione collettiva per perseguire il medesimo obiettivo, per
promuovere, valorizzare e far conoscere un territorio fantastico come il nostro Casentino. Premesso ciò, come Sindaco di Poppi devo fare alcune doverose osservazioni. Il territorio comunale, grazie alle capacità imprenditoriali presenti si è datato nel tempo di ottime strutture ricettive con interessanti proposte e offerte che hanno totalizzato 77.241 presenze nel 2022  pari al 40% delle complessive e se consideriamo l’incremento stimato del 5% nel 2023 superiamo le 80.000. Un ruolo importantissimo lo assolve il Castello di Poppi, sia
come iconica immagine che luogo di produzione culturale, tant’ è che nel 2023 ha totalizzato 48.876 visitatori, e considerato che una buona parte di essi non pernotta (circa il 60%) e non tutti coloro vengono a Poppi  visitano il castello (circa il 30%) ci attestiamo intorno a 120.000/130.000 unità. Il Castello è uno dei siti più visitati dell’intera Provincia di Arezzo vi si organizzano tutto l’anno attività culturali e manifestazioni promozionali e in particolare nel 2023, la mostra “Michelangelo Rapito” iniziata a fine luglio, molto probabilmente l’evento più significativo a livello provinciale, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi, il Parco Nazionale, gli imprenditori casentinesi di Prospettiva Casentino e privati Cittadini,  è stata ammirata e apprezzata da oltre 30.000 persone, tra cui 2.000 studenti. Le mie sono semplici constatazioni, sono pienamente d’accordo sul fatto che lo sviluppo turistico abbia bisogno di impegno e lavoro comune ed in questa strada intendo continuare ma permettetemi di guardare a Poppi, in fondo sono il Sindaco.»

Carlo Toni
Sindaco di Poppi

Ultimi Articoli

Castel Focognano: Lorenzo Remo Ricci si ricandida nel segno della continuità

Ricci: «La mia candidatura è l’espressione della volontà di continuare un progetto di cambiamento già avviato con successo e in gran parte realizzato nel...

Prime anticipazioni per Naturalmente Pianoforte 2024: ecco alcuni degli artisti presenti

EUGENIO FINARDI, PAOLO JANNACCI E FRIDA BOLLANI MAGONI È un concerto speciale quello che aprirà il festival e che avrà come protagonisti Paolo Jannacci e...

La Bibbiena Nuoto continua a stupire in Toscana e non solo

La Società Sportiva Bibbiena Nuoto si è resa protagonista di una primavera trionfale, con un ricco medagliere regionale e due dei suoi tesserati ai...