Casentino, la accudisce per 5 anni e le sottrae oltre 40.000 euro

Due attività di indagine distinte concluse in queste ore per frode in commercio e circonvenzione di incapace da parte dei Carabinieri della Compagnia di Bibbiena.

Ad occuparsi della frode in commercio i Carabinieri della stazione di Bibbiena che raccogliendo la denuncia di una casalinga del posto, sono risaliti a tre stranieri residenti nel piemonte. La sfortunata acquirente aveva con loro pattuito l’acquisto di un gruppo elettrogeno, pagando oltre 230 euro. Ricevendo il bene, però, si accorgeva che questo per caratteristiche, qualità, era difforme rispetto a quanto pattuito. I tre dovranno rispondere del reato di frode in commercio in concorso.
I Carabinieri di Pratovecchio Stia, invece, hanno denunciato per circonvenzione di incapace una donna di 75 anni che accudendo per cinque anni, fino a quest’anno in corso, una donna più anziana (86 anni), si è approfittata di una sua minore capacità psichica e nel corso del tempo, con diverse operazioni finanziarie, è riuscita a sottrarle più di 40.000 euro. Ad accorgersi degli ammanchi i parenti della signora di 86 anni che, con l’aiuto dell’attività di indagine dei carabinieri, sono riusciti a ricostruire quanto sottratto. Si tratta di prelievi non autorizzati, incasso e intestazione di buoni fruttiferi e polizze assicurative.

Ultimi Articoli

I Tesori del Casentino: Sant’Antonio da Padova in una tela nell’Oratorio della Visitazione di Strada

Il 13 giugno, nella ricorrenza della morte, avvenuta nel 1231, si celebra Antonio da Padova, uno dei santi più amati, noto come Sant’Antonio dei miracoli,...

Una Academy da Freschi&Vangelisti per formare giovani talenti

L’INCISIONE CON IL BULINO, UN PERCORSO FORMATIVO INTERNO PER PORTARE NEL FUTURO ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI Una Academy all’interno dell’azienda che offre...

Promuovere lo sport, l’inclusione e la crescita personale attraverso la pallavolo: ecco il successo del primo Volley Camp Arnopolis

Oltre 30 atleti sono impegnati da due settimane in un’esperienza unica siglata Vbc Arnopolis. A seguirli in questo percorso tre professionisti selezionati: Enrico Brizzi, futuro responsabile tecnico del settore giovanile...