Casentino, naturalmente autentico: un nuovo logo per l’Ambito Turistico Casentino

Pochi giorni fa è stato ufficialmente approvato dalla conferenza dei sindaci il nuovo logo dell’Ambito Turistico Casentino, che riassume le tre anime principali del nostro territorio: natura, autenticità e cultura.

Il nuovo elemento visivo sottolinea, infatti, l’armonia e la forza delle diverse componenti, che combinate rappresentano fedelmente la valle del Casentino e le sue peculiarità: lo stretto legame con la natura; l’Arno e la sua importanza storica e naturalistica;  infine i castelli, le chiese e i santuari come simbolo della cultura storica della nostra valle.
La creazione del logo completa il percorso di adeguamento del “brand” nato dalla collaborazione dei gestori dell’ambito con la parte istituzionale dell’Osservatorio Turistico di Destinazione. A breve sarà presentato anche il nuovo sito di destinazione turistica grazie alla proficua collaborazione con Aruba.
La modifica dell’immagine grafica si inserisce nel percorso di sviluppo collaborativo, iniziato a fine 2019, con uno studio approfondito delle peculiarità del Casentino e la ricerca odierna di rappresentare in forma più grafica possibile l’identità del territorio. Grazie a una serie di Living Labs, che hanno coinvolto gli operatori del territorio, l’ambito è stato in grado di creare un’offerta turistica integrata, presentata durante la fiera specializzata sull’outdoor svoltasi a fine febbraio 2020 a Monaco di Baviera.
La nuova veste grafica ha lo scopo di collegare operatori ed istituzioni ad un sistema turistico forte, rappresentativo e qualificato. Il nuovo logo, inoltre risponde all’esigenza di attualizzare l’immagine della vallata, rendere più chiara l’identificazione del territorio ed esprimere i suoi valori a colpo d’occhio.

Questa la dichiarazione del sindaco Caleri sul suo profilo Facebook:

“Desidero ringraziare tutti i sindaci che stanno lavorando insieme per il rilancio del settore e per promuovere l’offerta turistica nel post emergenza Covid. Il nostro territorio si sposa bene per praticare sport all’aria aperta, vacanze lente e di completo relax, percorsi dai grandi attrattori alla scoperta dei borghi nascosti, soggiorni ed esperienze, tour in bici o in moto, esperienze di immersione nell’autentica vita toscana e in luoghi densi di storia e spiritualità. In pratica tutto ciò che sarà ancor più ricercato nei prossimi mesi.
Dobbiamo quindi cercare di far ripartire subito il settore facendo leva su questi elementi di attrattività. Proprio per questo è fondamentale il coinvolgimento degli operatori, che infatti grazie ai Living Labs dei mesi scorsi sono stati  coinvolti non solo in qualità di osservatori, ma di veri e propri attori delle scelte strategiche dell’ambito, contribuendo così alla progettazione dei prodotti turistici della nuova destinazione.
Il percorso di lavoro collettivo ha già trovato continuità lo scorso 22 maggio con una serie di incontri destinati a preparare gli operatori turistici alla ripartenza del settore, dove sono state spiegate le nuove linee guida e riorganizzata l’offerta turistica.
Per gli operatori, e non solo, è possibile rimanere aggiornati sulle ultime novità riguardanti il settore turistico seguendo la pagina facebook  dell’ Ambito Turistico Casentino.
Voglio esprimere un ringraziamento alla rete d’impresa che gestisce l’ambito, a tutti gli operatori che hanno partecipato al percorso e a Francesca Del Cherico che in veste di responsabile tecnico dell’Ambito Turistico Casentino sta svolgendo veramente un lavoro egregio e di grande importanza.”