Centro storico di Bibbiena, più giovani tra i residenti

Vagnoli: “Alcuni di questi giovani hanno usufruito del bonus affitto”

I residenti nel centro storico di Bibbiena sono ben 656. Il 40% di questi residenti hanno meno di 40 anni, mentre i giovani della stessa fascia di età rappresentano il 35% del totale dei cittadini del comune di Bibbiena.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Nel centro storico di Bibbiena si registra un riavvicinamento dei giovani, un fenomeno che salutiamo con immenso piacere e che abbiamo cercato anche di promuovere attraverso il bando affitto per i giovani che ha avuto un grandissimo successo con 6 nuovi giovani che si sono insediati tra Bibbiena e Soci. Gli investimenti fatti nel nostro centro storico maggiore soprattutto in termini di rigenerazione urbana, insieme a progetti innovativi come quello dell’aiuto per l’affitto, credo, siano di grande importanza per invertire una tendenza che ormai è nazionale che è quello del progressivo svuotamento di questi luoghi di pregio”.

Il bando affitto giovani, promosso dall’Assessorato alle politiche giovanili, nella persona di Martina Cipriani, era stato studiato dal comune proprio per incentivare l’emancipazione dei giovani rispetto alla famiglia di origine e insieme dare impulso al ripopolamento di alcune aree del territorio come il centro storico di Bibbiena. Per questo motivo la priorità era stata data alla fascia dai 30 ai 40 anni.

L’importo del contributo offerto dal comune va da un minimo di 1800 euro ad un massimo di 4200 euro.

Al bando hanno partecipato diversi giovani tra i quali i 6 che di fatto stanno beneficiando di questi incentivi per i primi due anni di affitto.

Vagnoli conclude: “Quello dei centri storici e del loro spopolamento è un tema aperto in tutto il nostro paese. A Bibbiena abbiamo cercato da tempo di attivare iniziative specifiche per riportare i giovani a vivere nei nostri piccoli centri compreso ovviamente quello di Bibbiena che rappresenta la “vetrina” del nostro comune. Il bando affitto giovani e gli incentivi è stata una delle azioni dirette proprio a questa fascia di età e ci ha dato grandi soddisfazioni in termini di partecipazione e quindi di progettualità. Certamente sostenere il centro storico significa anche sostenete le attività commerciali. Con l’Assessore Daniele Bronchi, negli anni della pandemia e subito dopo, abbiamo attivato dei bandi molto efficaci per l’acquisto di nuove attrezzature. La Lira di Bibbiena è stata poi un ulteriore spinta e sostegno alle piccole attività commerciali i cui risultati hanno sostenuto la nostra visione. Ringrazio come sempre gli uffici afferenti agli assessorati per un impegno sostenuto anche dall’entusiasmo e ringrazio Bronchi e Cipriani per il loro coordinamento in tuti questi percorsi di valore”.

 

Ultimi Articoli

Open day per la Scuola di musica della Filarmonica Bibbienese

BIBBIENA (AR) - La Filarmonica Bibbienese “Sereni”, nell’ambito delle numerose iniziative previste per il 2024, apre le porte della propria sede per una giornata...

Festival del Libro, un’altra settimana da non perdere con Mortina e Chico

Katia di Mondadori Pointdi Poppi, partner organizzativo del Festival: “I ragazzi amano i libri cartacei. Le tematiche più scelte? Bullismo, costruzione della propria identità,...

Atletica Casentino sugli scudi ai Campionati Nazionali di corsa campestre AICS

Di Maurizio Maggi Resterà nella storia dell’Atletica Casentino Poppi questo 25 febbraio 2024 Nella splendida cornice dell’Aereoporto Militare di Frosinone si sono svolti i CAMPIONATI NAZIONALI...