Cervo attaccato dai lupi nell’area verde di Soci

Soci (AR) – Nella notte tra il 12 e il 13 maggio, un cervo è stato attaccato e ucciso, probabilmente da un lupo (o da alcuni lupi), nel centro abitato di Soci e precisamente nell’area verde di Via del Cedro. Da una prima ricostruzione si pensa che il lupo si sia avvicinato così pericolosamente al centro abitato proprio perché all’inseguimento del cervo che cercava riparo dove poteva tra le case. In seguito, forse spaventato dai rumori del paese o da qualche auto di passaggio, non ha “terminato il lavoro” e il cervo, come si evince dalla foto, è stato abbandonato con importanti ferite, ma non del tutto sbranato. Un evento che, anche se eccezionale, desta qualche proccupazione nella popolazione.

“Stamani la squadra comunale di manutenzione è subito intervenuta per rimuovere la carcassa dell’animale – ha commentato il Sindaco di Bibbiena Filippo Vagnoli – e ringrazio gli operai per la tempestività. Per quanto riguarda l’accaduto ci stiamo già muovendo nelle sedi opportune per monitorare la situazione e valutare eventuali provvedimenti. Si richiama la popolazione alla calma perché non c’è una situazione di allarme, ma si tratta comunque di una vicenda da non sottovalutare e tenere sotto controllo.”

Dello stesso avviso l’assessore Daniele Bronchi che ci ha confermato trattarsi di una cerva con ferite all’addome e alla gola che probabilmente stava scappando da uno o più lupi. Anche per l’assessore Bronchi non bisogna fare allarmismi, ma usare prudenza è sempre opportuno. Per esempio, la sera, sarebbe buona norma non lasciare gli animali liberi fuori.