Chiusi della Verna, sopralluogo nella struttura che accoglie i migranti alla Lappola

Il Sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini, insieme a funzionari della Prefettura di Arezzo e ad esponenti della cooperativa che gestisce l’accoglienza, ha visitato venerdì 24 marzo la struttura che accoglie 19 migranti nella frazione Lappola, nei pressi di Corsalone. “Nel nostro sopralluogo – dice Tellini – abbiamo potuto verificare le buone condizioni di accoglienza riservate ai migranti, che dal canto loro in questo periodo non hanno mai causato problemi, né nella struttura che li accoglie né nella comunità o nei paesi vicini”. L’ispezione ha dunque mostrato secondo Tellini una situazione sotto controllo, nella quale non bisogna dimenticare di ascoltare comunque le istanze dei cittadini residenti, che più volte hanno mostrato perplessità su questa modalità di accoglienza dei profughi che rende possibile elevate concentrazioni in località con pochissimi abitanti: “Se tutto sta andando bene è merito anche dei cittadini del posto”, prosegue Tellini. “Non è giusto che li si voglia far passare per razzisti se hanno espresso le loro perplessità, in questi mesi ci siamo confrontati e hanno capito che abbiamo sia obblighi di legge che interessi comuni. Tutto è migliorabile naturalmente, il concetto di accoglienza diffusa se fosse applicato alla lettera forse potrebbe evitare queste concentrazioni in luoghi così piccoli, però all’atto pratico e nella vita quotidiana la gente della Lappola non ha fatto nulla contro i richiedenti asilo, manifestando solo perché venisse applicato nel concreto quello che a tavolino è stato deciso come percorso di accoglienza per questi ospiti”.

Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa