Sono stati avviati in questi giorni i lavori di realizzazione del tratto della pista ciclopedonale sull’Arno nel Comune di Pratovecchio Stia. Titolare della delega a questa importante infrastruttura presso l’Unione dei Comuni Montani del Casentino è il Sindaco di Chiusi della Verna Giampaolo Tellini, che ricorda: “L’impresa che ha avuto in assegnazione i lavori alla fine di maggio ha, da allora, sei mesi di tempo per costruire la tratta che da Stia arriva a Campaldino e la diramazione verso Strada in Casentino. Poi si passerà a congiungere questo segmento con la località Le Macee, da dove inizia il tratto già realizzato, fino a Rassina. In questi mesi c’è stato da svolgere un lavoro molto impegnativo, per il quale ringrazio gli uffici competenti dell’Unione e quelli dei vari Comuni. Lavorare celermente consentirà al territorio di accedere ai finanziamenti dedicati a questa infrastruttura che molti attendono, e che presto vedrà nascere un altro tratto”. Per il momento dunque i cantieri sono al lavoro nella parte più a nord, come scrive sul proprio profilo Facebook il Sindaco di Pratovecchio Stia, Nicolò Caleri, che precisa: “Durante l’estate saranno realizzati gli interventi nei tratti extra urbani, mentre in autunno verranno installati i ponti pedonali e saranno completati i lavori in ambito urbano”. La tratta in oggetto dovrà essere realizzata appunto entro fine novembre. Il Sindaco Caleri rivolge infine un invito alla cittadinanza: “Comprendiamo la curiosità verso questa opera così importante e attesa, ma invito i cittadini a non disturbare l’attività di cantiere, soprattutto per il rispetto delle norme di sicurezza. Nel giro di pochi mesi tutti noi potremo percorrere la ciclopista in piena tranquillità, gustandoci al meglio questo connubio di sport, natura, salute e bellezza”.

Comunicato stampa
Unione dei Comuni del Casentino
Poppi, 30 luglio 2018