Come organizzare in modo veloce una vacanza last minute

Se non avete ancora prenotato le vacanze e siete ora intenzionati a trascorrere qualche giorno al mare, bisogna che stiate attenti alle offerte last minute che si possono trovare in rete o nelle agenzie di viaggio, verificando che le stesse siano effettivamente vantaggiose ed economiche. Di seguito andremo a vedere alcuni pratici consigli e suggerimenti per organizzare al meglio un viaggio last minute senza generare eccessivo stress e senza ritrovarsi con brutte sorprese.

La prima cosa da verificare è il viaggio, se avete scelto delle destinazioni estere, l’opzione principale è l’aereo. Sulla rete trovate diversi portali che permettono di effettuare in modo veloce e puntuale una comparazione dei voli disponibili, aiutandovi nella ricerca degli stessi e verificando in tempo reale l’offerta generale in termini di prezzo.

Se invece optate per mete italiane quali Sicilia, Sardegna, Isola d’Elba e Tremiti, potete trovare un’ampia disponibilità di traghetti in offerta  sui portali online di aziende come Moby, che mette a disposizione servizi con navi veloci e confortevoli per raggiungere le principali località di mare della nostra penisola. Le offerte disponibili sono continuamente aggiornate, e direttamente dal web potrete verificare al momento la disponibilità per il trasporto della vostra famiglia, auto compresa, con tariffe da poco più di 23 euro per raggiungere la Sardegna, da poco più di 15 euro per la Corsica e Isola d’Elba e da 35 euro per raggiungere la Sicilia.

Il secondo punto cardine per organizzare una vacanza last minute è quello di cercare il luogo e la struttura in cui alloggiare. Chiamare ogni singolo albergo, residence o altro genere di attività ricettiva sarebbe un’operazione lunga che porta via tempo e fatica. Proprio per questo è bene affidarsi a servizi sulla rete come Hotel Tonight, che permette di trovare stanze da prenotare anche a poche ore dal vostro eventuale arrivo. Troverete ottime tariffe anche per strutture a 4 e 5 stelle, non solo per organizzare le vostre ferie estive ma anche per i classici week end fuori porta.

Una volta che avete organizzato il viaggio e il soggiorno nel luogo di villeggiatura non resta che partire, con l’ultima verifica da fare se siete indirizzati verso una località di mare. Si tratta della prenotazione e ricerca della spiaggia, dell’ombrellone e dei lettini. Optare per una spiaggia libera è sicuramente una soluzione economica, ma non è spesso percorribile per la scarsa presenza sul territorio di tali strutture e per l’affollamento e la mancanza di servizi che quelle disponibili offrono.

Un modo per aggirare il problema della ricerca della spiaggia è affidarsi a servizi online come l’applicazione Playaya, lanciata da due giovani imprenditori torinesi, che permette di trovare qualcuno che offre il suo ombrellone in condivisione. È un servizio alternativo di sharing, utile a chi ha un abbonamento per il noleggio di un ombrellone presso uno stabilimento balneare e che vuole mettere in condivisione tale servizio non utilizzandolo in prima persona Oltre a Playaya esistono anche altri servizi in rete che permettono di verificare in tempo reale quale sia la situazione di disponibilità presso i principali stabilimenti balneari delle località di mare italiane.

Grazie all’avvento della tecnologia è semplice e comodo prenotare delle vacanze last minute direttamente dal proprio salotto di casa, ora non resta altro che preparare le valigie, chiuderle e godersi il meritato periodo di vacanza.

Info pubb.