Come prepararsi alla stagione calda migliorando la salute

È forse la stagione più amata da tutti, l’estate, con il caldo che spazza via i mesi invernali facendo tornare la voglia di uscire di casa (fatte salve eventuali prescrizioni dovute alla situazione del Covid) e trascorrere molto più tempo all’aperto.
Quella estiva è, tra l’atro, la stagione nella quale ci si mette alle spalle i malanni tipici dell’inverno, i rischi di influenze e raffreddori: tuttavia sono altre le problematiche che devono essere affrontate durante i mesi più caldi, sempre con riferimento alla propria salute. Soprattutto una questione di tono, nel senso di riuscire a stare su e di immagazzinare le energie necessarie, quelle che spesso si disperdono nel corso delle giornate soprattutto a causa del forte caldo.
In sostanza, mentre per molti l’estate è un toccasana, per altri si rivela essere il periodo legato ai maggiori malesseri dovuto al caldo eccessivo, all’umidità, alla perdita di liquidi dovuta al sudore, alla pressione che tende ad essere eccessivamente bassa. Qualche consiglio per affrontare al meglio la stagione? Lo facciamo tramite Benessere.guru, un sito per gli amanti del benessere.

  1. Bere molti liquidi: acqua prevalentemente, ma anche bibite in grado di dare energia (attenzione comunque a non eccedere con le bevande zuccherate). Assumere molti liquidi serve a ripristinare i giusti equilibri dell’organismo, a reintegrare i Sali minerali, a favorire in giusto transito intestinale.
  2. Proteggersi dal sole: un consiglio ideale soprattutto per chi ha la pelle eccessivamente chiara. Proteggersi dal sole, nelle ore più calde ancor di più, e fare ricorso a creme specifiche che possano fungere da schermo. Il sole è pur sempre un valido alleato per la nostra salute in quanto ha vitamina D, quindi non si deve rinunciare del tutto ad esporsi, ma è bene farlo in sicurezza.
  3. Fare attività fisica: un consiglio che è sempre valido, per tutte le stagioni. Se pur d’estate si tende a sudare più del solito, a mangiare cibi meno pesanti, comunque è bene non abbandonare le buone abitudini messe da parte, magari anche faticosamente, nei mesi invernali. Continuare quindi a fare attività fisica è fondamentale: può essere sufficiente anche camminare ogni giorno, al mare, nei boschi o in montagna a seconda di dove si trascorrono le vacanze.
  4. Dieta: ultimo aspetto, fondamentale. Ormai si sente ripetere come un mantra, quando arriva la stagione calda, che è fondamentale un certo tipo di alimentazione che comprenda, ad esempio, molta frutta e molta verdura. Il che è certamente vero. No quindi a cibi troppo pesanti o grassi, prediligere pasti pratici magari da portare in spiaggia ed in grado di reintegrare i liquidi persi con il sudore.