Comitato libera scelta Casentino: «Pubblicati i dati AIFA sui vaccini!»

Il 22 dicembre 2017 l’Agenzia Italiana del Farmaco ha reso pubblici i dati relativi alle sospette reazioni avverse ai vaccini segnalate nell’anno 2016.
Non sono rose e fiori e non c’è da stare affatto allegri.
Secondo il rapporto la media degli ultimi anni è di 25 segnalazioni ogni 100.000 dosi, ovvero 1 reazione avversa ogni 4000 vaccinazioni, ma se consideriamo che l’attività di segnalazione è notoriamente poco praticata le reazioni avverse sono probabilmente molte di più, e in ogni caso non siamo certo di fronte ad 1 reazione avversa su 1 milione più volte falsamente sbandierata su tv e giornali da governo, ministri e ASL!
Scorrendo il rapporto si scopre inoltre che 763 segnalazioni sono state classificate come “gravi”, pari quindi al 16% del totale.
Il rapporto specifica anche che una reazione avversa è classificata come “grave” quando: è fatale, ha provocato l’ospedalizzazione, ha provocato invalidità grave o permanente, ha messo in pericolo la vita del paziente, ha causato anomalie congenite e/o difetti alla nascita.
Purtroppo, e non vogliamo certo speculare sui morti ma solo contribuire a diffondere una corretta informazione, il rapporto descrive anche 10 casi ad esito fatale.
Il 30 maggio 2017 il Codacons aveva pubblicato alcuni dati forniti dall’AIFA sulle sospette reazioni avverse ai vaccini, dati che, secondo il Codacons, fino ad allora erano stati tenuti segreti: si parlava di ben 21658 reazioni avverse nel triennio 2014-16, di cui 5 ad esito fatale.
Ci sono moltissimi genitori che hanno dubbi e si preoccupano per la salute dei loro figli, ebbene i dubbi e le preoccupazioni sono più che legittimi.
Vogliamo la Verità sui vaccini.

COMITATO LIBERA SCELTA CASENTINO

perché dove c’è rischio deve esserci scelta

 

CONTATTI :   e-mail: liberasceltacasentino@gmail.com