Comportamenti incivili e il sindaco chiude l’area ludica

È accaduto nel comune di Pratovecchio Stia dove il sindaco Nicolò Caleri ha deciso di chiudere l’area ludica del Kauzen (per ora fino al 24 maggio) con annesso campetto da basket e calcetto, a causa del comportamento incivile degli utenti. Questo il post che il sindaco ha pubblicato sul suo profilo Facebook e nel quale denuncia l’accaduto e spiega il perché di tale decisione.

“Quando pochi giorni fa avevo riaperto i campetti lo avevo fatto con grande felicità, nonostante le preoccupazioni per il contagio, ben sapendo quanto era stato difficile per i nostri bambini e ragazzi essere privati, causa covid, di questi importanti spazi di gioco e socializzazione.
Mi ha quindi rattristato e ferito ancora di più vedere come l’area ludica del Kauzen è stato ridotta nel giro delle ultime ore: stamattina il campetto e la zona antistante, già ripuliti dai rifiuti l’altro ieri, erano nelle condizioni che vedete nelle foto che ho fatto in prima persona.

Non voglio stare qui a fare la paternale, quella spetta ai genitori se, come spero, lo vorranno fare. A me spetta semplicemente far capire ai nostri giovani che il bene pubblico è di tutti e quindi, come tale, deve essere rispettato ancora di più.

L’unico modo di cui dispongo per farglielo comprendere è privarli temporaneamente del suo utilizzo, quindi il campetto resterà chiuso fino a lunedì 24 maggio. Nel caso in cui tali episodi si dovessero ripetere (mi auguro ovviamente di no) non esiterò a operare chiusure più prolungate fino anche ad arrivare alla chiusura totale e all’assegnazione solo dietro prenotazione e cauzione.

Mi auguro vivamente che questo gesto, che vi assicuro mi costa veramente molto, possa servire a far comprendere ai nostri ragazzi e ragazze l’essenza del concetto di cittadinanza e di appartenenza a una comunità.”