Comune di Bibbiena: da ora in poi, solo Carte d’identità elettroniche

Dal 15 di Gennaio 2018 il Comune di Bibbiena rilascerà solo la carta di identità elettronica (CEI). La prima settimana del nuovo ordinamento – che ha visto gli uffici competenti impegnati in corsi di aggiornamento e una sperimentazione non facili – è andata molto bene, oltre dieci cittadini che sono stati ricevuti per attivare tutte le pratiche per il rilascio del nuovo documento.
Ma vediamo nel concreto cosa comporta questo nuovo percorso.
Per richiedere la Carta di identità Elettronica è necessario essere in possesso di alcuni documenti essenziali, ovvero la fotografia in formato tessera recente, carta di identità scaduta, deteriorata o altro documento di riconoscimento valido, o la denuncia se la stessa è stata smarrita o rubata. Per i minorenni italiani che vogliono una carta di identità valida per l’espatrio, la presenza di entrambi i genitori o il modulo di assenso del genitore che non può essere presente. Per i cittadini extra comunitari sono necessari passaporto e permesso di soggiorno.
La CEI ha un costo di 22,21 euro (o 27,37 in caso di duplicato) e deve essere pagata al momento in contanti.
Lo sportello per il rilascio delle nuove carte di identità è aperto dal lunedì al giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00, il venerdì e il sabato dalle ore 8,00 alle ore 10,30.
E’ importante sapere che solo in caso di reale e documentata emergenza potrà essere rilasciata la vecchia carta di identità cartacea. I casi in cui questo è possibile sono i seguenti: motivi di salute, viaggio imminente, consultazione elettorale partecipazione a concorsi o gare iscritti all’anagrafe degli italiani residenti all’estero.
La carta, infatti, sarà consegnata a cura del Poligrafico dello Stato al cittadino dopo 6 giorni lavorativi con raccomandata all’indirizzo dichiarato.

Il nuovo documento risponde ai più avanzati standard internazionali di sicurezza in materia di documenti elettronici ed entro il 2018 tutti i comuni italiani dovrebbero adeguarsi alla nuova normativa.
Il Sindaco Daniele Bernardini commenta: “Bibbiena è il primo comune in Casentino e tra i primi in provincia di Arezzo. Per noi un traguardo importante raggiunto celermente grazie soprattutto all’impegno degli addetti degli uffici competenti che ringrazio per questo. Un nuovo servizio per i cittadini, un nuovo sportello che già dalla prima settimana si è dimostrato funzionale ed efficiente”.
Comunicato stampa
Bibbiena, 18 gennaio 2018