“Curiosando in Casentino”: il libro sarà presentato stasera al castello di Poppi

Luigi de Concilio

Una passeggiata insolita nel territorio casentinese tra storia, arte, personaggi, leggende e curiosità: questo è Curiosando in Casentino (pp. 488, euro 20), il volume illustrato che Luigi De Concilio ha dato alle stampe per l’editrice Sarnus. Il libro sarà presentato in anteprima questa sera, sabato 3 luglio alle 21.00, nella Sala delle Feste del Castello dei Conti Guidi a Poppi (Arezzo). Saranno presenti l’autore e l’editore, ingresso a invito.
De Concilio, fiorentino, è stato a lungo responsabile della comunicazione all’Enel. Nel 2019 ha pubblicato con Sarnus il fortunato Firenze bizzarra, ristampato dopo soli tre mesi dall’uscita. La sua nuova fatica è dedicata a un’area vasta e bellissima del territorio toscano che da sempre è terra di poeti e di artisti, di letterati e di studiosi. Il libro ce ne racconta il passato frugando nella storia antica e nella fede, nel costume e nelle tradizioni popolari, nelle leggende, nei misteri e nei segreti di castelli, pievi e torri. A Stia scopriremo uno spettacolo simile alla corrida chiamato “caccia del toro”, passeremo davanti ai tabernacoli del vino di Pratovecchio, impareremo qualcosa sul Tridente di San Pietro nella chiesa di Romena, sulle origini massoniche degli scalpellini a Strada e sulle antiche ruggini tra Poppi e Bibbiena. Incontreremo un Dante Alighieri insolitamente donnaiolo e tanti altri personaggi illustri come Lorenzo il Magnifico, Michelangelo e Pico della Mirandola, che ci accompagneranno in un viaggio ricco di sorprese e di curiosità che neanche i casentinesi conoscono.