Dante Alighieri in Piazza Grande a Bibbiena

Nel 2021 si celebreranno i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, il Sommo poeta, la cui opera è conosciuta, apprezzata e studiata in tutto il mondo.

Il Casentino è presente in molti passi della Divina Commedia e lo stesso Dante è stato presente in Casentino negli anni del suo esilio. Per questo anche la comunità di Bibbiena ha voluto omaggiare il padre della lingua italiana con un’installazione artistica, ovvero la proiezione sul palazzo dell’orologio del ritratto che di lui fece Botticelli.

Il Sindaco e la Giunta ringraziano Noi che Bibbiena per la collaborazione e l’idea.

Purtroppo gli venti di commemorazione per i 700 anni dalla sua morte si svolgeranno in tutta Italia, Toscana ed Emilia Romagna in particolare, sotto la minaccia di un virus che non accenna a diminuire la sua avanzata. Nonostante questo l’immagine del grande poeta sui muri dei palazzi di Piazza Grande sembra essere di buono auspicio per il prossimo futuro. Sarà un caso che a Ravenna l’Alighieri trovò la morte nel 1321 per le conseguenze della malaria contratta in un viaggio a Venezia?

Talvolta i fili della storia si intrecciano in modo strano e inaspettato.