Demolita la sede dell’Unione dei Comuni: video e foto

Si stanno completando in questi giorni i lavori di demolizione della vecchia sede dell’Unione dei Comuni a Ponte a Poppi. Il nuovo immobile che sorgerà nell’area diventerà il punto strategico di Protezione Civile per l’intero Casentino, da Pratovecchio Stia a Subbiano, e ospiterà oltre agli uffici amministrativi dell’ente, anche un Auditorium. «L’intervento di adeguamento sismico – specificano dall’Unione dei Comuni –  dell’intero aggregato strutturale è finanziato dai comuni facenti parte dell’Unione, da un contributo straordinario della Regione Toscana di 450.000 euro ed è beneficiario di contributi statali da parte del dipartimento di Protezione Civile, in quanto edificio strategico, per 720.000 euro oltre che di contributi regionali per l’efficientamento energetico degli immobili pubblici per 140.000 euro. Inoltre è stata fatta la prenotazione sul portale nazionale del GSE per accedere ad ulteriori contributi del Conto Termico per  390.000 euro. L’ala ovest dell’edificio, che ospita parte dei servizi, potrà continuare ad essere utilizzata grazie ad un piano che ne prevede la messa in sicurezza, l’efficientamento energetico e appunto la bonifica che è in corso. I lavori permetteranno di dare vita ad un immobile adeguato per lavoratori ed utenza ed  a valorizzare tutta la zona interessata.»

 

Ultimi Articoli

I Tesori del Casentino: Sant’Antonio da Padova in una tela nell’Oratorio della Visitazione di Strada

Il 13 giugno, nella ricorrenza della morte, avvenuta nel 1231, si celebra Antonio da Padova, uno dei santi più amati, noto come Sant’Antonio dei miracoli,...

Una Academy da Freschi&Vangelisti per formare giovani talenti

L’INCISIONE CON IL BULINO, UN PERCORSO FORMATIVO INTERNO PER PORTARE NEL FUTURO ANTICHE TECNICHE DI LAVORAZIONE DEI METALLI Una Academy all’interno dell’azienda che offre...

Promuovere lo sport, l’inclusione e la crescita personale attraverso la pallavolo: ecco il successo del primo Volley Camp Arnopolis

Oltre 30 atleti sono impegnati da due settimane in un’esperienza unica siglata Vbc Arnopolis. A seguirli in questo percorso tre professionisti selezionati: Enrico Brizzi, futuro responsabile tecnico del settore giovanile...