È ufficiale: il 25 marzo sarà la Giornata nazionale di Dante

La Giornata dedicata al Sommo Poeta si chiamerà Dantedì

Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini, ha approvato la direttiva che istituisce per il 25 marzo la giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri. Il 25 marzo, infatti, è il giorno che gli studiosi identificano come l’inizio del viaggio nell’aldilà della Divina Commedia. Grande la soddisfazione da parte del titolare del dicastero dei Beni Culturali Franceschini: “L’aspetto che più mi rende felice  è che il Dantedì resterà immutabile nel calendario anche dopo la conclusione delle celebrazioni». L’istituzione del Dantedì è stata sostenuta da molti enti e istituzioni culturali fra cui l’Accademia della Crusca, la Società Dantesca, la Società Dante Alighieri. Attese celebrazioni anche in Casentino, terra che ha un forte legame con il Sommo Poeta: dalla sua partecipazione alla Battaglia di Campaldino, alle molteplici citazioni della nostra valle nella Divina Commedia, fino al suo esilio che, in parte, lo portò ospite dei Conti Guidi.