Una piccola battuta alla Abatantuono per una manifestazione che in una sola parola potremmo definire, appunto, eccezionale. Si è conclusa domenica scorsa, infatti, la quarta edizione di “Naturalmente Pianoforte” ed ha registrato  un successo di pubblico (e di “critica”) che è andato oltre ogni più rosea aspettativa. Una kermesse che per 5 giorni ha reso il Casentino la patria del pianoforte con 30 concerti, 70 pianisti, 250 ore di musica e oltre 10.000 spettatori. Per questo, in queste poche righe, ci permettiamo di complimentarci con chi questa manifestazione l’ha prima ideata, l’ha poi realizzata e in seguito, anno dopo anno (anzi, biennio dopo biennio) l’ha fatta crescere, migliorare e raggiungere i livelli che nei giorni scorsi tutti abbiamo potuto ammirare: una cinque giorni di musica che ha saputo coinvolgere migliaia di casentinesi e di turisti che sono rimasti estasiati dalla bellezza dei concerti e delle location casentinesi che li ospitavano. Un plauso speciale, quindi, all’Associazione Pratoveteri, al direttore artistico Enzo Gentile e a tutti coloro che si sono adoperati per organizzare un evento di questa portata e del livello “eccezzziunale” raggiunto.

Le foto che vi proponiamo sono di Lorenzo Carnevali e riguardano il concerto di Mattew Lee. A nostro avviso, uno dei momenti più coinvolgenti di tutta la rassegna.