Ecomuseo, Università e Brigata di Raggiolo insieme per la 13ª edizione dei “Colloqui”

Il 23 settembre a Raggiolo, presso il Centro di Interpretazione dell’Ecomuseo della Castagna, si terrà la tredicesima edizione dei Colloqui, per la quale sono stati scelti temi tradizionali e insieme attualissimi. Il titolo sarà PAN DI LEGNO E VIN DI NUVOLI: RIFLESSIONI SU VINO E CASTAGNE CASENTINESI (MEDIOEVO – ETÀ MODERNA). La cultura del castagno è già stata oggetto di ben due edizioni dei Colloqui, ma si tratta di un tema talmente importante per la storia dell’intero Casentino che l’argomento è praticamente inesauribile. Gli interventi di quest’anno interesseranno la polemica contro l’uso alimentare della castagna in età moderna (Mineccia), il commercio delle castagne in Casentino sempre in età moderna (Zagli) e infine verrà fatto il punto sulla raggiolana dal prof. Roberto Mercurio. Il vino invece è una novità che si è imposta in considerazione delle nuove interessanti proposte che la vitivinicultura casentinese sta offrendo in questi ultimissimi anni. Ma forse non tutti sanno che il vino della nostra vallata godeva di una particolare considerazione nel Medioevo: i Colloqui vogliono quindi almeno iniziare una riflessione su questo tema, cercando di evidenziarne lo spessore storico. Gli interventi
toccheranno i temi del vino nelle zone di montagna in età medievale (Grieco), la vitivinicoltura casentinese nel Quattrocento (Barlucchi) e le vigne della Mausolea
(Fossa).

Ultimi Articoli

Le innovazioni di iPhone 14: caratteristiche e funzionalità da comprendere per una scelta ottimale

L’iPhone 14 è il penultimo modello (in attesa dell’uscita dell’iPhone 16 di giugno 2024 con inizio vendite a settembre) della celebre linea di smartphone...

Estate a Bibbiena 2024: si parte con gli eventi

Ne parla la nuova Assessora Francesca Nassini che annuncia: “Presto un progetto per aiutare ancora di più le associazioni a sbrigare le pratiche burocratiche...

Noleggio veicoli commerciali: la gestione della logistica senza stress

Per creare e gestire un'impresa occorrono tenacia e senso pratico, ma non bisogna certamente trascurare i dettagli, perché sono quelli a fare la differenza,...