Efficientamento energetico degli edifici pubblici: l’amministrazione di Bibbiena investe sulla progettazione

“Chi ben inizia è a metà dell’opera”, dice il detto fatto proprio dagli amministratori del comune di Bibbiena che, in vista del bando che verrà emesso dalla Regione Toscana a fine di Marzo, hanno voluto investire sulla progettazione per entrare nelle graduatorie regionali.
Le strutture pubbliche per le quali è stato già predisposto un progetto di massima sono: pala tennis, piscina comunale, Scuola Media di Bibbiena, Scuola elementare e palestra di Soci, Scuola Elementare Bibbiena.
L’investimento complessivo su questa serie di progetti è stata di circa 50 mila euro.
Il Sindaco Daniele Bernardini commenta: “Noi ci auguriamo vivamente che i progetti in questione possano godere di finanziamenti a breve termine; se ciò non fosse immediatamente possibile, aver investito oggi su questi importanti progetti offre a Bibbiena un vantaggio enorme per le graduatorie dei prossimi anni. Un gesto di responsabilità politica ed istituzionale nei confronti dei nostri cittadini, una visione più lontana dell’attività politica comunale e per il futuro ovviamente. Questo perché quando parliamo di efficientamento energetico parliamo di risparmio di risorse pubbliche, ma anche di rispetto per l’ambiente. Sono particolarmente soddisfatto di questo percorso”.
Comunicato stampa
Bibbiena, 01 febbraio 2018

Ultimi Articoli

Apre a Soci un nuovo centro civico e medico, tanti i servizi per i cittadini

Il 30 giugno 2022 alle ore 18.00 sarà inaugurato a Soci, nei locali del complesso ex Tacconi, il nuovo centro civico del Comune, che...

Subbiano: un’estate all’insegna della musica e della cultura

Subbiano torna a vivere la sua estate all’insegna della cultura. Fino al 27 settembre, il ricco cartellone predisposto dall’amministrazione, conta tantissimi eventi di musica (...

Fatturazione elettronica per i forfettari: la ricerca di Fatture in Cloud tra scenari e vantaggi

A breve cambierà radicalmente il mondo della fatturazione per i regimi forfettari. Oltre ad entrare in vigore l’obbligo di accettare pagamenti con carte di...