“EmpowerWomen – Formazione, Lavoro, Creatività, Integrazione”: al via il primo incontro

Mercoledì 9 settembre, a partire dalle ore 17, presso le Officine Capodarno a Stia, si terrà il primo evento dell’iniziativa “EmpowerWomen – Formazione, Lavoro, Creatività, Integrazione”, promosso dall’associazione aretina Arco A.p.s., con il patrocinio della Regione Toscana e la partnership con i Comuni di Pratovecchio-Stia e Talla e del Polo Museale della Toscana – Museo Archeologico di Arezzo.

Il progetto è volto a formare e valorizzare tutte quelle donne che si trovano in condizione di difficoltà o di emarginazione sociale, promuovendo l’empowerment femminile, ovvero l’aumento dell’autostima, della fiducia in sè stesse, dell’autoimprenditorialità e della consapevolezza dei propri diritti, attraverso ore di formazione teorica ma anche di laboratorio di sartoria, attività che è stata possibile grazie alla collaborazione con l’associazione aretina Donne Insieme e alla Fondazione Monnalisa Onlus che ha fornito tessuti e macchinari.

Nell’evento di Stia, dopo un dibattito sulle tematiche del progetto, al quale parteciperà, tra gli altri, anche il sindaco Nicolò Caleri, si terrà una sfilata degli abiti realizzati dalle ragazze coinvolte nel laboratorio di sartoria, che metteranno insieme stili, disegni e culture profondamente diverse tra loro.

 

Ultimi Articoli

Bibbiena, una targa per i 50 anni di attività di Gabriella e Sabrina di Soldani Gioielli

CONTINUA LA CONSEGNA DELLA TARGA ALLE REALTA’ ARTIGIANALI E COMMERCIALI DEL TERRITORIO. BIBBIENA SI DISTINGUE PER LA LONGEVITA’ DELLE SUE ATTIVITA’ Questa mattina è stata...

Nuova Materna di Pratovecchio Stia, ci siamo: da novembre potrà ospitare i bambini

Il sopralluogo del sindaco Caleri e del dirigente scolastico Librizzi: “Soddisfatti, impegno rispettato”. I lavori di realizzazione della nuova scuola dell’infanzia di Pratovecchio Stia si avviano verso l’ultima...

L’estate dell’Ecomuseo entra nel clou: ecco gli eventi della settimana

Entra nel clou l’estate casentinese dell’Ecomuseo che in questa stagione mette in mostra i suoi tesori più nascosti, perché non c’è borgo, par quanto...