Festasaggia 2018: sabato 24 marzo il primo meeting dei promotori

Una delle manifestazioni passate di Festasaggia nella piazza di Poppi

Sabato 24 marzo a Corezzo (Chiusi della Verna) riparte la macchina organizzativa di Festasaggia – feste a misura di paesaggio. Il primo meeting fra i soggetti promotori dell’evento, che doveva tenersi il 3 marzo ma venne rinviato a causa del maltempo, viene dunque riproposto il 24 per iniziare a discutere del programma per il 2018, ma anche a stimolare i protagonisti su nuove idee e proposte per dare contenuti sempre innovativi a questa manifestazione. L’iniziativa si svolgerà a partire dalle 9:30 nella struttura del Mercatale della Vallesanta. Sono previsti i saluti iniziali da parte dell’Amministrazione Comunale di Chiusi della Verna, dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino e dell’Ente Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. A seguire, via ai tavoli di lavoro con le associazioni aderenti, su bilanci e prospettive future del progetto. All’incontro sono invitate anche tutte le realtà associative del territorio, che possono essere interessate ad aderire al progetto Festasaggia. Come si ricorderà, si tratta di una iniziativa ereditata dall’esperienza della Comunità Montana del Casentino, volta a diffondere nelle sagre e feste paesane le buone pratiche afferenti alla corretta gestione e smaltimento dei rifiuti, alla promozione delle produzioni tipiche locali, le attività promozionali congiunte. Nel tempo questa esperienza si è molto arricchita, espandendo il proprio raggio d’azione dal Casentino a tutti i territori del Parco Nazionale.
Purtroppo l’improvviso cambiamento di data di questo incontro ha fatto venire meno l’atteso incontro con Rossano Ercolini, il maestro elementare di Capannori (Lucca), vincitore del Goldman Environmental Prize 2013, prestigioso premio ambientale a livello internazionale, ritenuto un vero e proprio “Nobel per l’ambiente”. Ercolini non sarà presente questa volta ma ha dato comunque la sua disponibilità a ritornare in Casentino appena ce ne sarà l’occasione.

Poppi, 22 marzo 2018