Fusione tra Ortignano Raggiolo e Bibbiena

Corazzesi: “Appoggio Versari ad andare avanti nel rispetto dei nostri cittadini”
Per il rispetto che porto a chi mi ha votato alle ultime elezioni amministrative, per il rispetto istituzionale che attribuisco al Consiglio comunale e visto quello che sta succedendo negli ultimi mesi in merito al percorso di fusione del nostro comune con quello di Bibbiena, sento il dovere di precisare alcune cose, visto che mi sono state attribuite affermazioni completamente distorte e lontanissime dal vero. Siamo consiglieri quando con onestà abbiamo il coraggio di esporsi in prima persona e di portare a termine le scelte effettuate .
1) A giugno 2015 il consiglio comunale di Ortignano ha deliberato di avviare il percorso di fusione con il comune di Bibbiena; il mio voto in quella seduta fu favorevole cosi come la maggioranza del consiglio; successivamente la prospettiva di fusione si è allargata a tre comuni includendo anche Chiusi della Verna. Anche a questa prospettiva io ho votato favorevolmente, naturalmente se anche il consiglio comunale di Chiusi si fosse espresso allo stesso modo.
2) Ad oggi, confermo il mio appoggio pieno ed incondizionato al Sindaco Ivano Versari che sta continuando il percorso di fusione con Bibbiena iniziato a giugno. Abbiamo condiviso un percorso con tenacia, abbiamo fatto assemblee e consigli con i cittadini ed è un mio dovere morale farlo. Lo ritengo un atto di coerenza politica, di correttezza personale e istituzionale, perché credo tuttora nella possibilità di migliorare in tal modo le condizioni del nostro Ente e dei cittadini, anche grazie alle possibili incentivazioni che ancora possono arrivare sul territorio. Sono dunque invariate le ragioni che mi portarono a votare “sì” appena cinque mesi fa.
3) Abbiamo ascoltato i cittadini di Chiusi della Verna sulla proposta del comitato locale per la fusione a tre, io ho votato a favore – ripeto – anche a questa eventualità; osservo che se l’iter fosse stato completato correttamente, con la consegna delle firme, il percorso avrebbe avuto un peso diverso, anche per il nostro Consiglio Comunale. Nessuno può dirmi di aver fatto da “soldatino allineato” quando io ho tenuto fede alle mie opinioni da subito espresse, così come ha fatto il Sindaco Versari, votando per convinzione atti provenienti e sostenuti da varie forze politiche.
4) Non mi sento certo addosso,cosi come il consiglio di Ortignano , il peso della responsabilità se la fusione con Bibbiena dovesse ora fermarsi in attesa di un pronunciamento di Chiusi della Verna. Ero e resto convinta che si possa iniziare col dare seguito agli atti deliberati nei consigli comunali di Bibbiena e Ortignano Raggiolo, cioè andare a referendum per la fusione fra questi due comuni, senza aspettare oltre anche per non perdere i finanziamenti a beneficio delle nostre comunità. Chi mi ha votato a rappresentarlo in Consiglio deve sapere che io ho sempre agito seguendo le mie opinioni,che mi sono confrontata con i miei cittadini ed elettori, che forse qualcun altro può aver fatto, in questa situazione, scelte di comodo o di schieramento, ma che io con questa visione della politica non ho niente a che fare. Il consiglio di Ortignano ha dimostrato con i fatti cosa significa “Democrazia ” ,cosa significa dare l’opportunità ai cittadini di scegliere in piena libertà.
Laura Corazzesi – Consigliere comunale di minoranza – comune di Ortignano Raggiolo