Giornata del volontariato a Papiano di Stia, sabato 7 maggio

 
 
 
Promuovere l’attività dei volontari, sostenerli nella loro opera quotidiana e instancabile svolta gratuitamente per giuste cause, spesso arrivando dove le Istituzioni latitano o dove comunque non riuscirebbero ad arrivare da sole.
Questo l’invito dell’Associazione “Nonsolo15” che sabato 7 maggio,  presso la struttura polifunzionale in Loc. Papiano Il Palazzo, frazione di Pratovecchio Stia, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale e del Cesvot, promuove la “Giornata del volontariato” per informare i cittadini sulle attività del sodalizio, sulle necessità e sull’aiuto che spesso in maniera misconosciuta molti cittadini offrono. 
L’iniziativa si svolge nel pomeriggio secondo il seguente programma: dalle 14:30 accoglienza 15:00 la “nonsolo15” – cos’é? la sindrome dei nostri ragazzi – cosa significa?” a cura di Laura Piredda (presidente) e Christine Reimann (vicepresidente); che ruolo ha la “nonsolo15” per le famiglie? Intervento della famiglia Ceruti e della famiglia Giuliani la rete per le malattie rare, e di Annalisa Scopinari membro direttivo di UNIAMO. Alle 17:30 “Un’associazione del volontariato: regole, obblighi e diritti”, a cura di Bruna Cantaluppi vicepresidente della delegazione CESVOT di Arezzo. Poi la voce va all’esperienza dei volontari: “Raccontano i nostri volontari, ci sarebbe da fare…. il nostro lavoro nel concreto”, a cura del direttivo della “Nonsolo15”.
Nonsolo15 è una Onlus, associazione di volontari che si sono riuniti per la ricerca e il sostegno di familiari e amici di persone affette da sindrome “invdup15” (idic15). Ha sede a Papiano nel Comune di Pratovecchio Stia. per saperne di più:  info@idic15.it – www.idic15.it 
 
Unione dei Comuni Montani del Casentino – Ufficio Stampa