Giorno della Memoria: sentita partecipazione per l’iniziativa al Museo Nexus di Pratovecchio

Sabato 27 gennaio anche a Pratovecchio Stia si è ricordata la Giornata della Memoria, con il museo civico Nexus presso la stazione ferroviaria come centro di attività e incontri. Al mattino la struttura è stata visitata da un gruppo di studenti impegnati nel loro progetto di alternanza scuola – lavoro, mentre nel pomeriggio l’apertura fino alle 18:30 ha visto lo svolgimento di varie attività promosse dal Comune e dall’Anpi Casentino, a cura del Gruppo Comunale della Memoria. Oltre alle visite guidate alle quattro stanze tematiche di cui attualmente consta il museo, sono stati organizzati due momenti particolari: la lettura della toccante testimonianza di Umberto Stefani, pratovecchino deportato nel campo di concentramento di Dachau, e la proiezione del video della Banca della Memoria del Casentino dal titolo “Via de’ Pecori, 6 – Firenze 1944”, con introduzione e illustrazione tenuta da Luca Grisolini, storico e presidente dell’Anpi provinciale. La particolare affluenza del pubblico ha fatto sì che i momenti suddetti fossero replicati per due volte, in modo da consentire a tutti di seguire l’intero programma della giornata. Fra gli interventi nelle singole sale, quelli del prof. Moreno Massaini che illustrava la storie delle due unificazioni fra Pratovecchio e Stia, e di Graziano Spadi, impegnato nel racconto della sala dedicata alla storia della ferrovia casentinese. Soddisfatto il Sindaco di Pratovecchio Stia Nicolò Caleri, che ha parlato della possibile prossima evoluzione di Nexus da semplice luogo di esposizione a centro di documentazione, raccolta e sviluppo di attività per arricchire in futuro la memoria della comunità di Pratovecchio Stia.

Comunicato stampa
Poppi, 29 gennaio 2018