Gli alunni della classe III A dell’I.C. Dovizi di Bibbiena vincono il I premio del Concorso Nazionale “Esploratori della Memoria “

Gli alunni della classe III A dell’I.C. Dovizi di Bibbiena vincono il I premio del Concorso Nazionale “Esploratori della Memoria “ indetto dall’Associazione A.N.M.I.G. Presidenza Regionale Toscana. Nella prestigiosa sede dell’associazione di piazza Brunelleschi a Firenze, si è svolta il 26 maggio la premiazione delle classi degli Istituti scolastici toscani di ogni ordine e grado.

Il concorso dedicato alla catalogazione di monumenti, cippi, lapidi steli posti a memoria di episodi legati alla prima, alla seconda guerra mondiale e alla guerra di liberazione ha come scopo principale quello di rendere gli studenti consapevoli degli eventi storici locali relativi al primo Novecento.
Nel percorso di ricerca gli alunni oltre a catalogare cippi e steli sconosciuti ai più hanno intervistato familiari che ricordano gli eventi bellici vissuti direttamente anche se da bambini come Giuseppina Pratesi e Iolanda Panoni rispettivamente nonna e prozia dell’alunna Aurora Panoni e Velia Cangi bisnonna dell’alunna Giulia Cipriani. E’ stata recuperata anche una lettera scritta dalla Bulgaria dopo la fuga da un campo di concentramento da Aldo Fabbri, prozio dell’alunno Mattia Lippi che ha condiviso con i compagni di classe la lettura emozionante della stessa.
La partecipazione al concorso ha permesso agli alunni di approfondire il periodo storico che fa parte del programma di studio e di comprendere come la nostra vallata, attraversata dalla linea gotica, sia stata teatro di drammatici eventi.
Proprio partendo dalla riflessione sulle testimonianze materiali e non gli alunni hanno preso coscienza di quanto sia importante farsi promotori di pace per un futuro migliore.
Con atteggiamento costruttivo hanno riflettuto sull’allocuzione latina degli antichi romani che recita “SI VIS PACEM PARA BELLUM” (se vuoi la pace prepara la guerra) giungendo alla conclusione che è invece necessario ribaltare tale allocuzione in “SI VIS PACEM PARA PACEM” (se vuoi la pace prepara la pace) che così rinnovata riflette l’impegno di cittadinanza attiva che gli alunni hanno deciso di assumersi divenendo in questo modo non solo esploratori della memoria ma anche costruttori di pace.

Professoressa Alberta Piroci Branciaroli
Elenco alunni
Bronchi Tommaso
Caddeo Christian
Cipriani Giulia
Dalle Vaglie Tommaso
Dei Virginia
Lamberti Niccolò
Landini Riccardo
Lippi Mattia
Manole Annamaria
Mariani Martina
Panoni Aurora
Pecchiai Gabriele
Romano Clelia
Sassoli Chiara
Valenti Gabriel
Valenti Martina
Vannini Umberto
Warrak Abderrahim
Zoubiri Jasmine

Ultimi Articoli

Ceccarelli, “Bibbiena città della fotografia” riconoscimento con legge.

“Bibbiena è da anni considerata in Italia come una delle città della fotografia e nei prossimi giorni il Consiglio Regionale attribuirà con legge un...

Al prosciutto del Casentino delle Selve di Vallolmo le “Tre Fette” del Gambero Rosso

POPPI - Non solo la macelleria Fracassi di Rassina, ma anche l’azienda agricola Selve di Vallolmo si aggiudica il riconoscimento “Tre fette” nell’edizione 2023...

Rassina: domenica 18 dicembre “Un pomeriggio con Babbo Natale”

Torna il tradizionale appuntamento per bambini e famiglie, promosso dal “Comitato Amici di Babbo Natale”, con il patrocinio del comune di Castel Focognano in...