Hate speech, parole come pietre: domenica 29 una tavola rotonda al Castello di Poppi

Si svolgerà domenica 29 maggio alle ore 16 l’evento “Hate speech. Parole come pietre, ma anche l’indifferenza è un peso morto”, promosso dall’Unione dei Comuni Montani del Casentino in collaborazione con la rivista Casentinopiù.

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di approfondire il fenomeno di “incitamento all’odio” o “discorso d’odio”, che si riferisce a tutti quei discorsi che esprimono odio e intolleranza verso un gruppo o una persona e che rischiano di provocare reazioni violente, a catena. Più ampiamente il termine “hate speech”, che sarà approfondito, indica un’offesa fondata su una qualsiasi discriminazione (razziale, etnica, religiosa, di genere o di orientamento sessuale, di disabilità, eccetera) ai danni di una persona o di un gruppo.

La tavola rotonda sarà coordinata da Christian Bigiarini, direttore di CasentinoPiù e introdotta da Pier Angelo Bonazzoli della Banca della Memoria. Dopo i saluti istituzionali, interverranno: Laura Occhini dell’Università di Siena dove è docente di psicologia clinica e dello sviluppo, Giuseppe Barbato, Comandante della Compagnia Carabinieri di Bibbiena, che si occuperà delle caratteristiche e della normativa di contrasto degli hate crimes, Carla Lavore dell’Accademia Italiana Galateo e infine l’avvocato Saverio Agostini che parlerà dei diritti e della facoltà della persona offesa.

“Il fenomeno dell’hate speech oggi è in crescita e riguarda non solo singoli individui ma fasce intere di popolazione – ha dichiarato la presidente dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino Eleonora Ducci – nella nostra società la diversità rappresenta un valore da tutelare e non una ragione di discriminazione, tuttavia chi è diverso ancora oggi diventa spesso oggetto di offese e di parole d’odio che anche attraverso l’utilizzo social network, comportano gravi conseguenze nei confronti di chi le subisce. Dobbiamo sconfiggere questo clima di ostilità e possiamo farlo solo parlando del fenomeno e sensibilizzando le persone”.

Ultimi Articoli

Analisi e previsioni sull’economia tedesca: rallentamento e prospettive per il futuro

L'economia tedesca si trova attualmente di fronte a sfide significative, come evidenziato dalle previsioni per il 2024. Gli indicatori principali attualmente disponibili non indicano...

D.R.E.Am Italia compie 45 anni di vita

21 milioni di euro da finanziamento europeo portati sui territori in 20 anni di attività sul progetto LIFE insieme a altri partners D.R.E.Am  Italia, l’azienda...

All’Isis Fermi di Bibbiena la “Bottega dell’Arte”: un laboratorio di pittura per studenti con disabilità e una mostra

“Talvolta le magie sono più concrete di quello che si può pensare. La magia è quando alcune persone di buona volontà si mettono insieme...