I 5 film più celebri con la Roulette protagonista

A cosa pensa un giocatore di roulette quando si immedesima nella pallina che gira? Magari anche alla Fisica classica, perché qualcuno ha, addirittura, monitorato scientificamente il moto della pallina per capire le ragioni del perché un oggetto come quello, apparentemente imperscrutabile nel suo movimento, possa essere calcolato nella sua destinazione sulla ruota di gioco.
Tutto molto affascinante ma siamo ancora nel campo delle ipotesi perché bisognerebbe calcolare dei sistemi complessi di previsione delle probabilità chiamati “calcolo delle probabilità a sistema complesso”.
Si fa prima a dedicarsi a questo gioco affascinante mirando al divertimento e sperando, magari pregando, nella Dea Fortuna con un pizzico di intuito, un po’ come in alcuni film che hanno fatto storia e che hanno dipinto l’ambiente delle roulettes nei vari Casinò.

Chiaramente tutta questa poesia rimane nella mente del giocatore nel caso di una online roulette ma il divertimento non manca neppure davanti allo schermo e la schiera crescente di affezionati ce lo dimostra, della serie: il mondo in una stanza, è il caso di dire.
Dalla stanza allo schermo il passo è breve, parlando di sogni e di immedesimazione: ci sono dei film che hanno immortalato il mondo della roulette ed i suoi strani eroi ed antieroi del caso.
Non di online roulette stiamo parlando ma di una roulette composta da un tavolo da gioco in cui è inserita una ruota di legno e metallo con un perno rotatorio ed un tappeto verde che permette di puntare colori, numeri, pari e dispari: il tutto in uno schema a tabella di colonne.
E’ a fianco di questo gioco da tavolo che la fantasia si sbizzarrisce, assieme al brivido: è il caso di  “Agente 007: una Cascata di diamanti”, nel 1971 il grande Sean Connery viene inviato dalla Corona Britannica a scoprire una rete clandestina di contrabbando di diamanti che si dipana dal Sud Africa agli Stati Uniti: è lì che il nostro agente deve infiltrarsi in un ambiente iconico quanto affascinante e cioè un Casinò a Las Vegas.
Non mancano i vari aspetti del Thriller come la falsa identità dell’agente segreto e la bellissima Plenty O’Toole, interpretata da Lana Wood, perché dove i soldi abbondano le donne sono belle.

E’ un film primario nella ambientazione dei Casinò ma non mancano altri film parimenti belli e che fanno sognare: Casablanca del 1942 con Humphrey Bogart nella parte di un giocatore accanito ed esperto: film iconico e pieno di emozioni, non manca il numero fortunato e cioè il 22, consigliato ad un giovane avventore di un locale ancora oggi esistente.

Si passa al più recente e complesso Lola corre, basato sulla fantascienza e con ambientazioni moderne ma sempre legate all’idea di un numero quasi magico: il 20.
Un numero destinato a dominare il film e tutta la sua trama dove il crimine si incrocia con il calcolo delle probabilità. Film multi-premiato sia in Gran Bretagna che negli USA.

Si passa a Joseph Walsh ed al suo California Split con i due protagonisti interpretati da Elliot Guld e George Seagal, presi in una forte amicizia tra eventi avversi e colpi di fortuna tra roulette e tavoli di poker, un film di successo che illustra molto chiaramente quali fossero le ambientazioni di queste sale da gioco di un tempo tra fortuna ed un pizzico di violenza.

Chiude la serie l’iconico Croupier di Mike Hodges, protagonista interpretato da Clive Owen; film a metà tra il Thriller e l’avventura, con una trama mozzafiato in cui convivono truffe, amori, sentimenti e colpi di fortuna ma dove, al contempo, si evidenziano tutte quelle regole non scritte dei Casinò che non conviene mai violare.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi Articoli

Torna la Lira di Bibbiena: l’amministrazione in aiuto di chi ha più bisogno

L'amministrazione bibbienese in aiuto delle famiglie più fragili delle attività commerciali del territorio. È aperto il bando per cittadini e attività. Le attività che hanno già...

Aruba inaugura a Ponte San Pietro: il saluto del sindaco Vagnoli

Il Sindaco di Bibbiena ha portato un saluto alla famiglia Cecconi proprietari di Aruba, che oggi, ha inaugurato la struttura global cloud data center...

“In cammino con tre santi, un beato e un poeta”: il libro di Ferrini alla Fondazione Baracchi

Incontro con Alessandro Ferrini alla Fondazione Baracchi Domenica 4 dicembre ore 16.30 Passeggiare in Casentino in compagnia di tre santi, un beato e un poeta, il...