I ragazzi del Liceo di Poppi a scuola di giornalismo

Comincia proprio oggi, lunedì 6 febbraio, nell’ambito del “Progetto alternanza scuola-lavoro”, una nuova esperienza per dieci giovani studenti del Liceo di Poppi. Dieci ragazzi che, per una settimana, saranno ospiti della redazione di Casentinopiù nelle vesti di apprendisti giornalisti. Sei giorni in cui svolgeranno, nel vero senso della parola, il difficile lavoro del giornalista. In particolare, si occuperanno della stesura e della pubblicazione di articoli per il sito di Casentinopiù, vedranno qual è l’attività giornaliera di una redazione giornalistica e si occuperanno di intervistare esponenti del mondo della politica, dell’arte, della cultura e del volontariato. Il tutto, ovviamente, coadiuvati da alcuni giornalisti/tutor di Casentinopiù che si alterneranno in questa settimana di lavoro. Un progetto interessante e ambizioso quello organizzato e portato avanti dall’istituto poppese che ha come obiettivo introdurre i ragazzi nel mondo del lavoro e mostrare loro cosa vuol dire, nel nostro caso, fare il giornalista ancorché in una piccola redazione di provincia come quella di Casentinopiù. Nella speranza che qualcuno di loro si appassioni a questo lavoro e un domani decida di intraprendere questo percorso e questa non facile professione. Perché come diceva Tiziano Terzani, il giornalismo “è un mestiere, ma non come tanti. Non é una cosa che fai andando a lavorare alle 9 del mattino e uscendone alle 5 del pomeriggio; è un atteggiamento verso la vita che muove dalla curiosità e finisce col diventare servizio pubblico: è missione”.

I ragazzi che parteciperanno a questo progetto fanno parte della classe 4A del Liceo Scientifico di Poppi e sono: Nicola Andreini, Alice Ceccarelli, Matteo Cenni, Agnese Ciabatti, Lorenzo Cicali, Erika Puri, Filippo Romagnoli, Ginevra Rossi, Pietro Tommasi, Davide Versari.

Ultimi Articoli

Fabio Guerra poeta classico sulle tracce di Dante a Naturalmente Pianoforte

Ufficio stampa Tasto 89 Quest’oggi abbiamo avuto il piacere di intervistare Fabio Guerra un ragazzo di 19 anni il cui amore per la poesia inizia...

Grandi celebrazioni per i cento anni del Consorzio Vino Chianti Classico

Pochi vini incarnano un luogo specifico nel modo in cui il Chianti incarna la Toscana. Quando si apre una bottiglia di vino Chianti DOCG,...

Serravalle: dai lavori al campetto al torneo più alto della provincia

L’attenzione data alle frazioni dall’amministrazione ha dei risvolti importanti in termini di miglioramento della vita delle persone e di rafforzamento dei legami sociali e...