I viandanti del Cammino di Dante incontrano i ragazzi dell’Istituto Comprensivo di Rassina

In occasione delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, si è svolto “Il Cammino di Dante” che, partito da Firenze il 22 maggio, attraverso 19 tappe, si è concluso ieri, mercoledì 9 giugno al Castello di Poppi.
Lunedì 7 giugno, i pellegrini hanno fatto tappa anche nel comune di Castel Focognano.
Accolti dal  Sindaco Lorenzo Ricci e alcuni Assessori, hanno visitato la Pieve Romanica e l’area archeologica di Pieve a Socana. Il gruppo, capitanato dall’organizzatore Riccardo Starnotti e dal Professor Gianluca Bambi dell’Università di Firenze, ha poi continuato il percorso in direzione Carda per ammirare la cinquecentesca Madonna con Bambino in terracotta invetriata della scuola robbiana, accolti dal Parroco Don Carlo Cannelli

I VianDanti hanno accettato con entusiasmo l’invito per tornare l’indomani, martedì 8 giugno, e incontrare i ragazzi delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo Guido Monaco di Rassina, che si sono distinti per aver partecipato al concorso “Cronisti in Classe” promosso dal quotidiano La Nazione scrivendo un articolo dal titolo “Il Casentino nella Divina Commedia”.
I ragazzi, infatti, dopo un’attenta ricerca condotta insieme alle loro insegnanti, Professoressa Alice Acciai e Maria Teresa Pierallini, trovando nelle cantiche di Dante riferimenti espliciti al Casentino, hanno compreso quanto Dante conoscesse la nostra vallata per averci trascorso alcuni anni del suo esilio e come in alcuni passi dei canti dell’Inferno, Purgatorio e Paradiso, vi siano sprazzi del paesaggio e dei luoghi della vallata casentinese.

Il sindaco Lorenzo Ricci: “ L’organizzatore  e i pellegrini  del Cammino di Dante in Casentino hanno molto apprezzato il lodevole lavoro svolto dai ragazzi delle classi seconde della scuola secondaria di primo grado che hanno saputo evidenziare il rapporto che il Sommo Poeta ebbe con il nostro territorio Casentinese ricco di storia, di bellezze artistiche e naturalistiche. Siamo orgogliosi dei nostri ragazzi anche perché, come ha più volte sottolineato l’organizzatore Riccardo Starnotti nella giornata conclusiva del Cammino di Dante a Poppi, la nostra scuola è stata l’unica, nelle 19 tappe del Cammino in altri comuni, che  ha coinvolto i ragazzi in questa iniziativa sulle orme del Sommo Poeta nel territorio della nostra vallata facendoli incontrare direttamente con persone mosse dal desiderio di cultura e conoscenza del bello. Ai ragazzi dell’Istituto Comprensivo Guido Monaco di Rassina, alla dirigente Cristina Giuntini e tutti gli insegnanti vanno quindi i complimenti dell’Amministrazione comunale per il lavoro di ricerca che hanno svolto e un grande, grandissimo augurio per la vittoria finale”  ha concluso il sindaco Lorenzo Ricci.