Una casentinese sale sul tetto d’Italia del karate. L’impresa porta la firma di Elisa Liguri dell’Accademia Karate Casentino che ha trionfato ai Campionati Italiani Cadetti al termine di un percorso impeccabile in cui, al PalaPellicone di Lido d’Ostia, è riuscita a consacrarsi come la migliore della categoria 80kg di Kumite (Combattimento). Nata nel 2004 e guidata dai consigli del tecnico Filippo Oretti, l’atleta si è prima imposta per 6-0 sulla siciliana Simona Di Gaetano e poi per 2-1 sulla campana Rosa Ingenito, meritando così l’accesso alla finalissima dove si è aggiudicata il tricolore con un netto 3-0 ottenuto sulla laziale Aurora Gloria. La forza fisica e la padronanza delle tecniche del karate sono state supportate da una forte determinazione e da una sempre maggior fiducia nei propri mezzi che hanno permesso a Liguri di ottenere il suo primo titolo di campionessa italiana. Per la casentinese si tratta della seconda medaglia tricolore centrata nelle ultime settimane perché, a inizio maggio, aveva vinto il bronzo ai Campionati Italiani della categoria superiore degli Juniores affermandosi anche contro atlete più grandi e più esperte, dunque con questo successo è arrivata la definitiva consacrazione tra le maggiori promesse tricolori che potrebbe aprirle le porte per una futura convocazione in qualche raduno della nazionale.

Nella squadra dell’Accademia Karate Casentino presente al PalaPellicone ha ben figurato anche Michela Farsetti che, nei 54kg, ha vinto due incontri ma ha interrotto il proprio percorso al terzo turno dopo un equilibrato combattimento terminato 2-3 con la fiorentina Chiara Nardi. Per questa atleta si tratta comunque di un deciso miglioramento dopo che, nel 2018, era uscita al primo turno. A chiudere il gruppo è stata Virginia Abenante che, nei 62kg, ha vissuto le emozioni del debutto ai Campionati Italiani dove è stata però eliminata già nel combattimento inaugurale. Mentre le tre ragazze combattevano sul tatami, in contemporanea a Rassina si è tenuto il saggio di fine anno del settore giovanile dell’Accademia Karate Casentino a cui erano presenti quasi in duecento tra atleti, genitori e tecnici che, nel pomeriggio, hanno seguito le gare in streaming e hanno così esultato per lo storico titolo italiano conquistato da Liguri. «I Campionati Italiani Cadetti – commenta il presidente Luca Boldrini, – hanno rappresentato il giusto compimento di un anno di crescita di un movimento sportivo che sta aggregando sempre più persone e che sta ottenendo risultati sempre più importanti. Ci congratuliamo con Liguri che ha lavorato con tanto impegno e tanta determinazione per superare i propri limiti, arrivando così a consacrarsi come la migliore d’Italia e a vincere due medaglie tricolori in pochi giorni. I nostri complimenti vanno anche a Farsetti e Abenante che hanno ben rappresentato la nostra società a livello nazionale. Una giornata così riassume perfettamente un anno fatto da gare, da gioie, da sconfitte e, soprattutto, da un clima d’unione che ha reso la nostra società una piccola grande famiglia».

Comunicato stampa
Accademia Karate Casentino
Castel Focognano, 10 giugno 2019