Il comune di Poppi si associa a “Riabitare l’Italia”: dare una chance ai giovani nel territorio

L’obiettivo è quello di garantire risorse e opportunità ai giovani affinché “restino”.

Dare una chance di vita e di futuro ai giovani che vivono nelle aree interne, dotando i loro territori di infrastrutture materiali e immateriali assicurando che vi siano i servizi fondamentali calibrati sui reali bisogni, le aspirazioni, i progetti, i desideri di chi vive in questi luoghi, soprattutto dei giovani. E’ questa la strategia dell’associazione “Riabitare l’Italia” alla quale il comune di Poppi ha deciso di associarsi.

“Il comune di Poppi ha deciso di associarsi a Riabitare l’Italia con l’obiettivo di sfruttare le opportunità e lavorare affinchè i giovani restino e costruiscano qui il loro futuro – ha dichiarato il sindaco Carlo Toni – negli ultimi tempi sembra che ci sia un’inversione di tendenza e che siano molti i giovani pronti a recuperare l’autenticità dei propri territori, decidendo anche di stabilirvisi, ma è necessario garantire loro una chance di vita, offrendo opportunità e servizi”.

“I giovani sono il futuro della nostra società, è su di loro che dobbiamo puntare – ha dichiarato l’assessore al sociale Giovanna Tizzi – lavoreremo con l’associazione per rendere più attrattivo il nostro territorio e far sì che torni ad essere un luogo dal quale i giovani non sentano più il desiderio di andarsene”.

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Mamma, è sparito il castello”

Mamma, è sparito il castello -Mamma, mamma è sparito il castello… - Mentre pronunciava queste parole il bambino stava voltato verso il lunotto posteriore della macchina...

Conferenza sindaci, eletto il sindaco di Sovicille: il commento di Vagnoli

“Ieri la proposta dell’Assessore Tanti che mi ha sostanzialmente scelto come il nome adatto per ricoprire il ruolo di presidente della conferenza aziendale dei...

Da oggi si può ottenere il marchio del Parco Nazionale Foreste Casentinesi: ecco come fare

Il marchio del parco nazionale delle Foreste casentinesi. Nel trentennale della sua istituzione, parte il progetto che permetterà all'area protetta di "consigliare" aziende agricole, strutture...