“Il Divin Codino” su Netflix. E c’è anche un po’ di Casentino!

Il Divin Codino, in programmazione su Netflix dal 26 maggio scorso,  è un film biografico del 2021, diretto da Letizia Lamartire, che ripercorre la vita e la carriera di Roberto Baggio. Il campione di Caldogno è interpretato da Andrea Arcangeli, un attore pescarese del 1993 noto per aver partecipato anche alle serie Romolus, ma anche per aver recitato in film importanti come Trust (diretto da Danny Boyle) o Aldo Moro – il Professore (diretto da Francesco Micciché). Nel film distribuito da Netflix, però, c’è anche una piacevole sorpresa che parla casentinese: un ruolo importante per Riccardo Goretti, l’attore di Stia, casentinese doc, nato artisticamente con la NATA teatro (la nota compagnia teatrale casentinese). Quella di Riccardo ne Il Divin Codino è una partecipazione di un certo spessore. L’attore casentinese, infatti, interpreta Maurizio Boldrini, l’amico di Roberto Baggio, titolare del negozio “Mister Disco” di Campo di Marte, “responsabile” di averlo fatto avvicinare al Buddismo in un momento delicato della sua vita quando, appena maggiorenne, era arrivato alla Fiorentina. Un’interpretazione credibile, quella di Goretti, con momenti di piacevole ironia e, soprattutto, centrale nella storia narrata. Il film, a prescindere da quello che dirà la critica, è piaciuto molto allo stesso Baggio tanto che la figlia Valentina, sul suo profilo Instagram, ha rivelato che il padre si è emozionato e ha pianto tutto il tempo pubblicando anche una sua foto “scherzosamente” in lacrime. E un po’ di merito, forse, sarà anche del “nostro” Goretti che ha interpretato il suo amico.

Riccardo Goretti, classe 1979, attore di teatro e cinema dal 2002, vanta ormai un curriculum di tutto rispetto con oltre 40 spettacoli teatrali interpretati come protagonista e co-protagonista e molte collaborazioni per il cinema e la televisione. Questi alcuni dei suoi più recenti successi teatrali: Gli ultimi giorni di Pompeo (Teatro Metastasio di Prato / Sosta Palmizi) – regista, interprete (2021); La tragedia è finita, Platonov (TSU – Teatro Stabile dell’Umbria) – interprete (2020); Wonderful (STA / Comune di Prato) – coregista, coautore, interprete (2020); Toscanacci (Goretti/ Kaemmerle + Paolo Hendel) – coregista, coautore, interprete (2020); Stanno Tutti Male (Teatro Metastasio di Prato / LaCOZ) – coregista, coautore, interprete (2019). Queste, invece, le sue collaborazioni per cinema e Tv: 2020 – Il Divin Codino (Netflix / Fabula Pictures); 2019 – Figli (Wildside); 2019 – Leonardo è tornato (il Milanese Imbruttito / Terzo Segreto di Satira) – coprotagonista; 2018 – Il momento giusto (Corto – Massimo Fallai) – coprotagonista; 2016 – Getalive (Webserie – Babele Filmica) – coprotagonista; 2016 – L’amore è tutto qui (Corto – Cinematica Film) – coprotagonista; 2014 – Sogni di Gloria (John Snellinberg / Cecchi Gori / Toscana Film Commission) – coprotagonista; 2012 – The Day Before The Day After (Corto – John Snellinberg) – coprotagonista. Riccardo, inoltre, poliedrico artista, vanta anche 7 libri all’attivo pubblicati da varie case editrici.