Il maresciallo Roberto Pratesi lascia Bibbiena: il saluto ufficiale e l’abbraccio della comunità

L’amministrazione di Bibbiena ha salutato in modo ufficiale, nell’ultimo Consiglio comunale, il Maresciallo dei Carabinieri Roberto Pratesi il quale, dopo 20 anni di presenza al Comando di Bibbiena, prenderà servizio alla stazione di Arezzo.

Il Sindaco Filippo Vagnoli commenta: “Volevamo salutare Pratesi nel modo più alto possibile, per ringraziarlo di quanto ha fatto in questi anni per tutta la comunità. Il suo è stato un operato prezioso e importante perché ha agito accanto e a favore della popolazione e delle istituzioni. I suoi meriti professionali sono tanti, ma come primo cittadino mi sento di farlo per ciò che ha rappresentato per tutti come persona”.

Il Sindaco Filippo Vagnoli, a conclusione del consiglio comunale, ha voluto omaggiare il Maresciallo Pratesi con una targa ricordo, in cui lo stesso esprime la sua riconoscenza per questa presenza che ha consegnato al luogotenente un attestato di stima e di riconoscenza per una presenza discreta, attiva e significativa per istituzioni e cittadini.

Stima che in questi giorni anche la comunità sta dimostrando a Pratesi con messaggi di affetto e amicizia.

Il Maresciallo Pratesi in questi venti anni si è distinto anche per numerose operazioni di grande importanza non solo locale tra i quali rammentiamo l’arresto dei rapitori alla cassa di Risparmio di Firenze e l’arresto per l’omicidio di Luino, ma quello che oggi tutti vogliono salutare è l’uomo e il suo valore.

Nel corso del Consiglio comunale, ancora in modalità on line, il Maresciallo ha partecipato accanto al Sindaco nella sede comunale salutando tutti i consiglieri con la simpatia e l’empatia che lo contraddistingue.

Presente alla manifestazione anche il Capitano Giuseppe Barbato.