In Italia e nel mondo, gli Atenei aprono le porte alla Cannabis sativa

L’argomento “Cannabis” è da lungo tempo oggetto di discussione, sia nel bene che nel male. Sì perché, nonostante la Cannabis sativa sia una delle piante più versatili al mondo, è anche conosciuta come pianta da droga, per il suo contenuto di THC: una sostanza psicotropa che causa dipendenza e alterazioni psico-fisiche.

Tuttavia, la cattiva reputazione della Cannabis sta lentamente scemando, grazie ai prodotti della canapa depotenziata (priva di THC) che apportano numerosi benefici alla salute.

Ormai, l’acquisto di canapa light avviene in totale sicurezza su ogni tipo di portale online.

Proprio il crescente interesse per la Cannabis e il successo dei suoi prodotti legali, ha convinto le università ad aprire le porte allo studio di questa pianta: le applicazioni mediche e farmacologiche della canapa sono ampiamente dimostrate da numerosi studi scientifici, si è perciò sentita l’esigenza di creare corsi di laurea che potessero formare in modo adeguato gli operatori del settore. In questo articolo andremo a scoprire l’origine di questi corsi ed analizzare nel dettaglio il programma di studio.

È l’America ad aprire la strada alla Cannabinologia

Non sarebbe la prima volta che l’America si fa promotrice di nuove iniziative e in questo caso è stata la prima Nazione ad avere il “coraggio” di creare dei corsi di laurea dedicati esclusivamente allo studio della Cannabis e alla storia della marijuana.

Abbiamo usato il termine “coraggio” perché mai, fino ad ora, è stata utilizzata la parola marijuana all’interno delle università. La sua fama di sostanza stupefacente ha inibito per molto tempo la nascita di corsi di studi mirati, ma – come già accennato – la sua crescente importanza in ambito medico e farmacologico ha fatto nascere l’esigenza di un’adeguata formazione del personale specializzato.

È così che vede la luce il corso di cannabinologia.

Lo Stato promotore è il Colorado

In Colorado prende l’avvio il corso di laurea in “Biologia e Chimica della Marijuana” che, lungi dall’essere provocatorio, vuole offrire una formazione completa a coloro che intendono continuare il percorso di studi in medicina o farmacologia includendo la Cannabis e le sue innumerevoli proprietà. Il corso ha la durata di quattro anni e nel piano di studi sono comprese materie come chimica, matematica e biologia avanzata.

Sono inoltre previsti anche dei laboratori in cui si insegna l’estrazione dei principi attivi della canapa. Un corso completo dunque, e che darà il via a molti altri sia in America, sia nel resto del mondo.

Corso di Cannabinologia nel mondo

Dopo il Colorado, numerosi altri Paesi americani hanno promosso corsi di laurea il cui argomento principale è la Cannabis. Le opportunità di lavoro in questo ambito, infatti, stanno diventando sempre più numerose, è quindi naturale che le università spingano in questa direzione: a questo proposito, nasce anche il corso “coltivazione e business della Cannabis”.

Di seguito vogliamo presentarvi un elenco delle università in cui è possibile iscriversi a corsi sulla Cannabis:

  • Northern Michigan University;
  • Cornell University – New York;
  • Università del Maryland;
  • McGill University di Montreal – Canada;

A seguire l’America viene subito Israele, con il corso sulla Cannabis medica all’università Max Stern Yezreel Valley.

Corso di Cannabinologia in Italia

Anche l’Italia non vuole essere da meno e quest’anno inizierà un corso di laurea mirato allo studio e alle applicazioni mediche della Cannabis sativa.

In realtà, già nel 2019, l’Università La Sapienza di Roma aveva promosso la creazione di un laboratorio presso la facoltà di Scienze Politiche: “Analisi socio-economica del mercato della Cannabis”. Si trattava di un semplice laboratorio, e anche molto discusso, ma ha spianato la strada allo studio di questa pianta.

È un passo importante per il nostro Paese, in cui la canapa è ancora oggetto di molti pregiudizi, ma il vento dei cambiamenti soffia nella nostra direzione e in particolare a Padova.

L’Università degli Studi di Padova apre il corso in Cannabinologia

Il corso di studi è il seguente: “Cannabinologia: la pianta di Cannabis e il sistema Endocannabinoide”. Si tratta di un corso libero, ovvero non è necessario essere medici, farmacisti o agronomi per parteciparvi: chiunque sia interessato alla Cannabis, alla sua storia e alle sue applicazioni, può prendervi parte. La quota di iscrizione è di 900,00 € e il corso ha la durata di 28,5 ore; si svolgerà dal 25 ottobre 2021 al 28 febbraio 2022.

Gli obiettivi che il corso si propone sono i seguenti:

  • Apprendere le caratteristiche etno-botaniche e etno-farmacologiche della Cannabis sativa;
  • Apprendere la storia evolutiva del sistema endocannabinoide;
  • Apprendere la normativa che regolamenta la produzione della Cannabis medica

Il corso prevede molti altri argomenti, interessanti sia per chi ha intenzione di basare la sua carriera sulla Cannabis medica, sia per chi semplicemente apprezza questa pianta.

Conclusioni

Un bel passo avanti dunque: da che la Cannabis veniva considerata solo come una pianta stupefacente, adesso se ne riconoscono i meriti e le applicazioni per la salute umana.

Oggi la Cannabis sativa è approdata negli atenei, chissà cosa le attenderà in futuro. Siamo sicuri che le sue proprietà la renderanno sempre più apprezzata.