Inaugurato il ponte di Molin del Sasso, nel comune di Pratovecchio Stia

E’ stato inaugurato questa mattina nel comune di Pratovecchio Stia il ponte di Molin del Sasso. Presente, oltre al sindaco Nicolò Caleri e all’amministrazione comunale, anche l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli. Si tratta di un intervento particolarmente atteso dalla popolazione, perché permette di terminare la messa in sicurezza dei pedoni lungo un tragitto percorso quotidianamente da tantissimi cittadini e in passato purtroppo luogo di incidenti mortali. La messa in sicurezza di Via Vittorio Veneto, nell’area del Palagio Fiorentino, era già stata avviata durante la scorsa legislatura attraverso la realizzazione di un marciapiede, a suo volta cofinanziato dalla Regione Toscana attraverso il bando sulla sicurezza stradale. A completare l’opera ora la realizzazione della passerella pedonale, dal costo di circa 93 mila euro, finanziata al 40% dalla Regione, sempre attraverso il bando sulla sicurezza stradale di nuovo vinto dal comune, e per il 60% con fondi propri.

“Il progetto ha radici antiche perché una prima bozza era stata ideata più di 10 anni fa, quando non erano però disponibili sufficienti fondi, a dimostrazione che in amministrazione quando le idee sono buone prima o poi trovano la giusta strada – ha dichiarato il sindaco Nicolò Caleri – per me e per tutta la mia amministrazione rappresenta davvero un momento di grande soddisfazione, in primo luogo perché un intervento di questo tipo contribuisce a evitare incidenti e salvare vite umane, ma anche perché la nostra strategia di dedicare grandi energie e attenzione ai bandi di finanziamento continua a produrre ottimi risultati. L’intervento era stato inserito nel programma premiato dagli elettori alle ultime elezioni e questo conferma la nostra serietà in merito alle promesse fatte ai cittadini. Ovviamente non ci fermiamo qui, tant’è che abbiamo già affidato l’incarico per progettare la realizzazione di un marciapiede tra Piazza del Molino e il ponte pedonale della Badia, progetto con il quale parteciperemo al nuovo bando sulla sicurezza stradale in scadenza a settembre – ha concluso Caleri – voglio ovviamente ringraziare la Regione Toscana e in modo particolare l’assessore Vincenzo Ceccarelli, per l’importante cofinanziamento concesso e la costante attenzione ai temi della sicurezza stradale, l’ingegnere Pierantonio Cerini che ha progettato l’intervento e diretto i lavori, la ditta Costruzioni Prefabbricate che ha realizzato e montato il ponte; l’assessore ai lavori pubblici Claudio Orlandi, l’assessore al bilancio Vivetta Santolini, l’ingegnere Brogi e la dottoressa Vecchio che hanno seguito il progetto per il comune. Un ringraziamento anche a Mariano Piantini per le foto e l’organizzazione dell’inaugurazione e alla polizia municipale per la gestione dell’evento”. 

“Prosegue il nostro impegno per migliorare la sicurezza stradale per tutti gli utenti della strada ed in particolar modo per i pedoni lo facciamo con azioni concrete come questa che mette in sicurezza un tratto particolarmente pericoloso della viabilità del paese – ha dichiarato l’assessore regionale Vincenzo Ceccarelli –  in questi anni, solo in Casentino, in collaborazione con le amministrazioni comunali abbiamo finanziato 6 progetti di sicurezza stradale come questo, nonché 14 interventi di manutenzione straordinaria nei Comuni più piccoli, interventi gia realizzati sul passo della Consuma per 1,5 milioni di euro con altri 1,4 milioni gia in programmazione e sopratutto le 3 varianti sulla Sr 71 in direzione di Arezzo. Un lavoro costante e concreto per dare una risposta ai problemi del territorio”.

Ufficio Stampa Comune di Pratovecchio Stia