La fotografia accade. E quando accade… è magia!

Prosegue, all’interno del Palazzo della Ex Pretura di Bibbiena, (e sarà ancora visitabile fino al 17 Gennaio)  la rassegna fotografica InNaTour. Un “viaggio a km0” tra i luoghi più suggestivi della vallata.

Ed è lo stesso Valter Segnan, l’autore, ad accompagnarci in questo itinerario emozionale di scatti, che, per dirla con Elliott Erwitt, nulla hanno a che vedere con il desiderio di rappresentare la realtà. Le foto di Segnan trasmettono infatti, più che altro, la voglia di raccontare la suggestione del momento, l’emozione di un attimo. Che, impressa sulla pellicola, lo crediamo, si manifesta senza sforzo, in maniera del tutto naturale. Un tour (naturale) in Natura. Appunto.

InNaTour è un viaggio nella nostra terra, nei posti più significativi della nostra valle dove meglio  si percepisce il contatto tra la natura e l’uomo”. Ci racconta Segnan.

Un viaggio dunque. Dove, crediamo,  la Natura diventa la testimone silenziosa di un legame primordiale, e, che, prima ancora che uno spazio fisico, arriva ad assomigliare quasi piu’ ad un luogo dell’anima. 

Ma cosa rappresenta la Natura per Valter? E quale ruolo gioca in tutto questo il suo Casentino?

A domanda risponde: “Il Casentino è la mia terra. Qui sono nato. Qui è custodito il mio tesoro. Basta volgere lo sguardo e ti accorgi di come la bellezza spudorata di questo territorio sia una continua e ripetuta celebrazione del mistero dell’universo. Del percorso dell’evoluzione dei singoli e delle specie”

E soprendente ci appare  anche l’evoluzione dello stesso Segnan, che, dai primi scatti realizzati con una Bencini “Comet” (e una Ashai Pentax SV, che ancora custodisce gelosamente ndr), passando attraverso la sperimentazione sul digitale, e dilettandosi di contaminazioni con la grafica e il 3D, scopre in ultima analisi la sua grande vocazione per la foto naturalistica.

“Con l’ambiente ho un rapporto di totale rispetto. Nel silenzio della Natura, nella sua osservazione priva di giudizio, trovo i miei momenti più ricchi di verità. Di magia “

Momenti di verità quindi le foto di Segnan. E di grande emozione. Magie godibili per qualche giorno ancora nella rassegna di Bibbiena. Consigliato.

 

 

 

 

Roberta Fabbrini
Roberta Fabbrini
Roberta Fabbrini, nata a Bibbiena (AR), (ma cresciuta a Cetica ndr) vive e lavora in Casentino, dove fin dal 1996 svolge la libera professione di Architetto. Appassionata di Arte, Architettura e Paesaggio, e di Recupero del patrimonio storico, collabora stabilmente con Casentinopiù fin dal 2010, tenendo una sua rubrica dal titolo Architettura & dintorni. Appassionata verso tutto ciò che riguarda il Casentino e i casentinesi , scrittrice sempre per passione, si è scoperta da poco tempo anche amante dell'escursionismo naturalistico e del trekking. E della buona tavola. Ma questo da sempre. Tutti settori che rendono il Casentino la sua terra ideale.

Ultimi Articoli

Grande successo per la Granfondo Città di Poppi: vince Furiasse

L’edizione 2024 della Granfondo Città di Poppi è stata un clamoroso successo, con un numero di partecipanti davvero inconsueto nel panorama nazionale considerando anche...

Bibbiena, 42enne arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

Nella serata del 22 giugno, i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia CC, hanno arrestato un uomo di 42 anni, incensurato e domiciliato a Bibbiena...

Nata Teatro vince il “Premio Otello Sarzi” per lo spettacolo “Don Chisciotte, storie di latta e di lotta”

L’Accademia Nata Teatro ha vinto il prestigioso premio Otello Sarzi 2024 con questa motivazione: “Una messa in scena interessante che allarga il campo d’azione...