La “Mauro Grifoni Forever” nel “Coordinamento cure pediatriche” Toscana sud

Ha preso vita in questi giorni un coordinamento formato da varie realtà di volontariato della Toscana Sud Est che hanno a cuore lo sviluppo delle cure pediatriche nell’ampia zona delle province di Arezzo, Siena e Grosseto. Anche il Casentino è rappresentato in questo organismo grazie all’associazione “Mauro Grifoni Forever”, da anni al fianco alle famiglie casentinesi con iniziative di assistenza e ospitalità nel delicato momento del ricovero nei presidi ospedalieri pediatrici toscani.
“La legge sanitaria regionale ha finalmente previsto il consolidamento della Rete Pediatrica Toscana, in modo che, partendo dal ruolo centrale del Meyer, si possa curare adeguatamente tutti i bambini toscani indipendentemente dalla residenza – spiega Andrea Fiori, rappresentante delle associazioni di genitori nella Consulta Tecnica, uno degli organi di governo della Rete Pediatrica, e Presidente di Cuore di Bimbo, associazione delle famiglie toscane con bimbi cardiopatici – Realizzare questo, soprattutto in una zona ampia come quella della Toscana Sud Est, che copre il 50% del territorio regionale, comporta delle valutazioni approfondite per permettere innanzitutto la massima tempestività d’intervento nelle urgenze tramite il trasporto verso il presidio ospedaliero dove il bambino può ricevere le cure più adeguate, ma che consenta anche di ridurre gli spostamenti per i controlli periodici e le cronicità. Per realizzare questi due obiettivi è determinante la voce di chi è vicino alla famiglie che vivono questi problemi insieme ai loro bambini, ecco perché è nato il nostro coordinamento, che conta già molte delle associazioni pediatriche della tre province”.
Prosegue Fiori: “Nella nostra provincia l’assistenza materno infantile in ambito ospedaliero è sicuramente di buon livello, grazie a reparti come la Pediatria del dr. Martini e la Neonatologia della dr.ssa Magi. E proprio la realizzazione della Rete regionale neonatologica è uno dei primi impegni in dirittura d’arrivo. Il riconoscimento ottenuto dalla neonatologia aretina come centro di maggior livello fra quelli del Dipartimento Materno-infantile dell’azienda USL Toscana Sud Est, guidato dal Dott. Flavio Civitelli, rassicura molto le nostre famiglie, ma rende assolutamente necessari anche i conseguenti adeguamenti organizzativi e sul personale indispensabili per garantire quanto previsto per tale tipo di assistenza rafforzata”.
Altrettanto indispensabile è intervenire sull’assistenza pediatrica territoriale nelle due vallate della Valtiberina e del Casentino, visto l’estensione e la distanza dai presidi ospedalieri, per arrivare ad un effettivo miglioramento delle cure. Per sostenere queste ed altre istanze delle famiglie casentinesi è presente l’Associazione “Mauro Grifoni Forever”, ossia una delle realtà più attive da tempo a sostegno della popolazione locale, che ha deciso di affiancare il consolidato aiuto nei percorsi di cura dei bambini con questa nuova iniziativa per cercare di sensibilizzare e ottenere concreti miglioramenti nell’assistenza ai più piccoli.

Comunicato stampa, 24 gennaio 2018