Le “Pillole di Cultura” dell’Ecomuseo ai tempi del Coronavirus

In questi giorni di emergenza sanitaria, giorni strani, surreali e preoccupanti, giorni in cui ci viene chiesto di restare a casa il più possibile, giorni in cui è importante comportarci responsabilmente e contribuire in maniera decisiva affinché tutto ciò passi nel più breve tempo possibile, è altrettanto importante tenersi impegnati e attivi. Anche solo per passare il tempo, anche solo per non pensare costantemente a questo maledetto coronavirus che sta flagellando le nostre vite. Riscoprire il nostro amato Casentino che fu, attraverso i vecchi filmati della Banca della Memoria, potrebbe essere un buon modo di impiegare un po’ del tempo che in questo periodo ci è concesso. Farlo è semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook dell’Ecomuseo del Casentino e scorrere i vari filmati (sono veramnente tanti) che vengono postati quotidianamente. I videomaker della Banca della Memoria li hanno chiamati “Pillole di cultura”. Ed è proprio così: sono tante piccole perle del passato per riscoprire tradizioni, vecchi mestieri, spettacoli di una volta e molto altro. E chissà che nei fotogrammi un po’ pixellati di una volta non ritroviate anche qualche volto conosciuto, qualche lontano parente o qualche ricordo del passato che avrete piacere riscoprire. Quindi, nella speranza che tutto ciò passi il più in fretta possibile, non resta che augurarvi buona visione!

Ultimi Articoli

Un pensiero ogni tanto: “Il primo stato della lana”

Il primo stato della lana Eccola così come nasce dall’animale; grezza e appena soffice, a prometter calore. Per nulla bianca e anche un poco maleodorante, ma ambita ed essenziale. La...

Colacem, a Natale un bonus di 500 euro ai dipendenti

In occasione del Natale, il Gruppo Financo ha deciso di inserire un bonus di 500 euro netti nella busta paga dei propri dipendenti. “Si tratta”...

L’Isis di Bibbiena al top della classifica Eduscopio

OTTIMI RISULTATI NELLA CLASSIFICA DI EDUSCOPIO  “Soddisfatti per come la nostra scuola emerge dall'annuale classifica di Eduscopio. Avere un posto in classifica così alto significa...