Lettera aperta alla Campaldino Poppi

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di Gabriele Fabbri giunta in redazione

Dopo un anno trascorso all’AT Bibbiena, nonostante anche lì abbia incontrato ottime persone e amici straordinari, ho deciso di tornare a giocare a tennis dove tutto è cominciato: all’UP Campaldino Poppi. Il mio ritorno ha molte motivazioni, perché in questo campo e in questo circolo è come se io fossi a casa. Amo questo posto e amo le persone che ci stanno e che tengono a me. E soprattutto amo il gruppo che lì si è formato e al quale mi sono affezionato: sia fuori che dentro al campo sono, per me, una vera e propria famiglia. La squadra che il prossimo anno disputerà le varie competizioni sarà una grande squadra ed è  composta da me e i miei compagni Nicola, Luca, Matteo, Lucio, Davide, Federico e Massimo. Il mio obiettivo è portare la mia squadra in serie D2.
Un’altra figura per me importante in questo circolo è il maestro Gino Lucci che mi ha sempre spronato e mi ha insegnato fino da piccolo a saper vincere e, soprattutto, a saper perdere.
In più, devo molto anche Pierantonio Cerini che spesso mi ha fatto da “sparring partner” nei miei allenamenti ed è anche merito suo se quest’anno ho ottenuto dei buoni risultati nei tornei disputati. La mia forza è stata soprattutto non mollare mai visto che quest’anno non sono partito per niente bene.
Ringrazio tutti per volermi bene, un abbraccio e forza Campaldino Tennis!

Gabriele

Ultimi Articoli

Pratovecchio, “Buono, pulito e giusto”: verso nuove alleanze?

Le realtà del Casentino si avviano verso un nuovo modo di collaborazione che unifichi le progettualità allo scopo di creare sempre più sinergie all’interno...

Un nuovo percorso al Museo Archeologico del Casentino

Domenica 3 luglio alle ore 17 si inaugurerà a Bibbiena un percorso culturale di grande valore per il Museo Archeologico del Casentino. Si tratta...

Imagine Camp, il campo da basket di Santa Maria inaugurato tra emozione e progetti futuri

Domenica 26 giugno è stato inaugurato l’Immagine Camp di Santa Maria, l’undicesima area dedicata ai giovani. Grazie all’interessamento del Rotary Club Casentino l’intera area è...