LFI, l’obiettivo è sempre lo stesso: migliorare i nostri servizi verso gli utenti ed il territorio

Nella foto, il Presidente di LFI Maurizio Seri in un fotomontaggio con il treno Jazz

Costante attenzione alle esigenze della nostra clientela. Ancora investimenti a favore della
sicurezza infrastrutturale. Lavori per continuare a migliorare i nostri servizio sul territorio.
Sono questi alcuni dei punti fondamentali che svilupperemo nel corso del 2018 come
Gruppo Lfi Spa, continuando a mettere al centro della nostra azione voi utenti e le
esigenze quotidiane di mobilità come d’altronde abbiamo fatto nell’anno che ci siamo da
poco lasciati alle spalle, caratterizzato dal rinnovo della flotta e dall’attivazione del nuovo
collegamento per Firenze.
Dal punto di vista della sicurezza, daremo concretezza alle procedure di gara per mettere
in atto il protocollo Ertms/Etcs2 che, grazie a fondi della Regione Toscana, sarà attivato
anche sulle linee di nostra competenza. Questo è un tema complesso, di cui avrete sentito
parlare da tempo. Con l’attivazione della nuova tecnologia, i treni saranno in grado di
fermarsi da soli in caso di pericolo, grazie ad un apposito sistema ad impulsi appositamente installato lungo la linea Stia-Arezzo-Sinalunga, proprio come avviene sulle
linee dell’Alta Velocità. Lfi Spa sarà tra le primissime realtà nazionali nell’ambito delle
ferrovie locali a dotarsi di standard così elevati ed importanti in termini di sicurezza, senza
alcun disagio per l’utenza dato che i lavori non avranno impatti sulla regolarità del servizio.
Un punto chiave anche alla luce degli ultimi episodi, sul quale concentreremo i nostri sforzi
per concretizzare un obiettivo che riteniamo fondamentale.
Sempre in tema di interventi infrastrutturali partiranno alcuni progetti mirati alla
realizzazione di nuovi sottopassi pedonali o comunque di viabilità alternativa così da
eliminare pericolosi passaggi a livello. Ciò è in previsione in località Giovi, Sitorni e
Stroppiello, nel comune di Arezzo, e alla stazione di Porrena, in accordo con il Comune di
Poppi.
In termini di qualità dell’offerta alla nostra clientela ci dedicheremo ad adeguare gli
standard di qualità e dei servizi, così come previsto dalla normativa comunitaria in termini
di regolarità e confort. Questo è un passaggio chiave per tutti voi utenti, a cui presteremo
la massima attenzione così da andare incontro alle vostre esigenze, le quali sono
costantemente monitorate e recepite proprio nell’obiettivo di erogare un servizio in sintonia
con voi.
Dal punto di vista commerciale, nel corso di questo anno introdurremo nuove soluzioni per
i vari profili di utenza. In particolare è nostro obiettivo attivare delle scontistiche a favore
dei bambini al di sotto dei 12 anni di età nonché per le persone diversamente abili.
Inoltre, potenzieremo ulteriormente la capillarità, sia fisica che online, dei nostri punti
vendita per facilitare l’acquisto dei nostri biglietti, rafforzando le collaborazioni con altre
società di trasporto per favorire l’acquisto integrato dei nostri ticket, a partire da Trenitalia.
Uno dei principali obiettivi sarà inoltre monitorare costantemente il nuovo servizio che
abbiamo attivato nella seconda parte del 2017, ovvero il treno dal Casentino per Firenze.
In accordo con la Regione Toscana e Trenitalia, il Gruppo Lfi punterà ad individuare
ulteriori tracce su cui svolgere il servizio, così da offrire nuove soluzioni di trasporto su di
una tratta strategica per tutto il territorio della provincia di Arezzo.
Infine, ma non certo per ultimo in termini di importanza, rinnoveremo l’impegno per nuove
sinergie con le amministrazioni comunali della nostra provincia e con la Regione Toscana
per attivare collaborazioni che portino a sfruttare gli spazi delle nostre stazioni in termini
sociali e turistici. Dopo gli accordi raggiunti con il Comune di Pratovecchio-Stia,
dialogheremo con i Comuni di Bibbiena e Castel Focognano per attivare progetti di
utilizzo ai fini socio-culturali delle rispettive stazioni ferroviarie.
Il nostro principale obiettivo è quello di continuare a lavorare per migliorare la qualità dei
servizi di trasporto che curiamo sul nostro territorio, recependo le vostre esigenze e
cercando di tradurle in risposte concrete sotto tutti gli aspetti.
Buon viaggio a bordo dei nostri treni.

Comunicato stampa
Il Presidente di Lfi Spa
Maurizio Seri
Arezzo 28 febbraio 2018