Marri e Caleri sollecitano l’esecuzione dei tamponi nelle Rsa di Pratovecchio Stia

Foto di Sabine van Erp da Pixabay

RITARDO TAMPONI RESIDENZE SAN CARLO BORROMEO DI STIA E SAN ROMUALDO DI PRATOVECCHIO

Nonostante gli appelli levati nei giorni scorsi persistono ancora ad oggi le condizioni di fragilità degli ospiti e le condizioni di difficoltà e pericolo per gli operatori sanitari e le figure logistiche afferenti alle due RSA e ai familiari conviventi.
La situazione teoricamente “virtuosa” dei contagi del Comune di Pratovecchio Stia potrebbe essere seriamente influenzata dai risultati dei 147 tamponi che rappresentano una percentuale alta di indeterminazione per un comune di 5600 anime laddove i presidi sanitari rappresentano ad oggi principale focolaio di irraggiamento dei contagi.
La condizione di incertezza che questa inerzia sprigiona è da settimane fonte di seria preoccupazione, disagio e senso di impotenza per tutta la comunità di Pratovecchio e Stia.

PATTO COMUNE Pratovecchio Stia ha chiesto al Sindaco, prima autorità sanitaria del territorio del Comune, a mezzo di una interrogazione urgente se ha la facoltà di:
• sollecitare ASL e Regione affinché i tamponi siano fatti in tempi brevissimi e ne siano elaborati a stretto giro i risultati;
• comunicare alla popolazione prima possibile l’esito della campagna dei tamponi.
• chieder conto alle direzioni della residenze protette della corretta formazione ed informazione del personale operante a riguardo dell’uso dei dispositivi di protezione individuale e la loro disponibilità effettiva in loco.
• raccomandare alle cooperative di gestione della residenze di cui alla presente di organizzare il personale assistenziale ed infermieristico in modo che ciascuno lavori in un unica struttura onde evitare che gli stessi possano veicolare il virus tra più strutture.
• valutare come misura immediatamente successiva di effettuare per le zone pubbliche limitrofe alle residenze protette idonea azione di sanificazione periodica.
All’appello di PATTO COMUNE Pratovecchio Stia si accoda il gruppo consiliare POPPI CITTADINI IN MOVIMENTO consapevole di come la della portata dell’emergenza tamponi RSA sia tale da prescindere i confine comunali della nostra vallata.

Per Patto comune
Federico Caleri
Per Poppi cittadini in Movimento
David Marri